Get a site

Lotan Fisher: Lettera aperta al Mondo del Bridge

Caro Mondo del Bridge,

mi chiamo Lotan Fisher: suppongo che alcuni di voi mi conoscano personalmente, altri hanno sentito di me in un modo o nell’altro.

Poco più di cinque anni e mezzo fa sono stato sospeso da tutte le attività a bridge.

Da allora, ho avuto anni molto difficili, sono entrato in una grande depressione causata dalla perdita della cosa più importante nella mia vita, ho perso grandi somme di denaro nel tentativo di proteggermi dal perdere la cosa più importante della mia vita, ho perso la gente vicina a me, e peggio di tutto, ho perso me stesso.

Ho cercato di ritrovarmi in altre professioni, alta tecnologia, mercato dei capitali, banche, vendite e altre aree, ma in nessuna direzione in cui ho cercato sono stato in grado di ritrovare le abilità, la passione e l’amore che il gioco del bridge è riuscito a suscitare in me..

Sto respirando bridge, penso al bridge, sogno del bridge; per più di cinque anni e mezzo non ho potuto godere della cosa che ho amato al massimo nella mia vita, sedere al tavolo, con altre tre persone, tenere 13 carte e iniziare a giocare a bridge in una situazione ufficiale, competitiva.

Il mese prossimo, maggio 2021, terminerà il periodo di sospensione che ho ricevuto dalla European Bridge League: da un mese non posso dormire, immagino la prima gara che raggiungerò e potrò giocare al circolo di bridge, sono sicuro della sensazione che proverò, non la posso descrivere a parole, ma solo con un grande sorriso accompagnato dalle lacrime.

Voglio tornare a giocare il gioco che amo così tanto. Non sto cercando di diventare ricco con il bridge, il mio obiettivo non è di competere per il titolo europeo o mondiale; io voglio che i giocatori di tutto il mondo riconoscano che il mio periodo di sospensione è terminato, e mi lascino divertire e giocare con loro il gioco che tutti noi amiamo così tanto.

Sto chiedendo ad ognuno di voi, per piacere, di darmi l’opportunità di ritrovarmi di nuovo, di godere il gioco del bridge, senza persecuzione, senza pettegolezzi, ho sofferto abbastanza negli ultimi cinque anni e mezzo, ho scontato il tempo che mi è stato inflitto lontano dal gioco.

E se per caso voi o qualcuno che conoscete, sta cercando un compagno, un giocatore per una squadra, sarei più che felice di unirmi, imbarcarmi in una nuova rotta, in una via nella quale non darò ad alcuno ragione di dubitare della mia integrità e abilità.

Mi manca il Bridge, mi manca così tanto, e sto contando ogni giorno fino a quello in cui la mia sospensione Europea sarà terminata, rimangono solo 37 giorni.

11 aprile 2021

Lotan Fisher

***

(Visited 138 times, 1 visits today)
Content Protected Using Blog Protector By: PcDrome.