InterCity League Primavera 2013: Semifinali

English version »

by esme 42Intercity League 2013, edizione di primavera. Semifinali: Ascoli-Welsh Dragon e Glasgow-Ljubljana. Dai gironi preliminari del torneo si erano qualificate alla fase successiva dodici squadre; le vincitrici dei tre gruppi e la migliore seconda erano state ammesse direttamente ai quarti, mentre le altre otto avevano dovuto giocare un incontro in più. Queste erano le quattro “grandi”: City of Manchester (Inghilterra), Košice (Slovacchia), Welsh Dragons (Galles), Lubiana (Slovenia). E questi sono stati i risultati delle altre otto:

 

 

Ascoli Piceno (Italia) – Niš (Serbia) +41 in 24 mani

Glas Vegas (Scozia) – Wroclaw (Polonia) +33

Čačak (Serbia) – Connacht (Irlanda) +8

Cloonboo (Irlanda) – Manchester (Inghilterra) +7

L’eliminazione di Wroclaw, detentrice del titolo, diviene meno sorprendente se ci ricordiamo che la stessa Glas Vegas era l’altra finalista della passata edizione, battuta dai polacchi per soli cinque imp.

Su questa edizione occorre una nota: Intercity League nacque nella primavera del 2004 per opera di Tonci Radelja, di Spalato, che si rivolse soprattutto alle squadre croate e dell’ex-Yugoslavia. Quello che è interessante è il numero di squadre britanniche che si sono aggiunte negli anni, arrivando a sette in questa edizione. I britannici hanno vinto due volte, in autunno 2005 ed in primavera 2012; furono rispettivamente Connacht – qui eliminata da Čačak – e Cardiff.

Ieri le quattro che avevano fatto il turno supplementare e le quattro che l’avevano saltato si sono affrontate con questi risultati:

Ascoli Piceno – City of Manchester +17

Welsh Dragons – Cloonboo +30

GlasVegas – Košice +3

Lubiana – Čačak +17

Le semifinali, da giocarsi mercoledì 29maggio, saranno Ascoli Piceno contro Welsh Dragons e GlasVegas contro Lubiana. Sono tutti incontri difficili, tutti sfidano il pronostico; ed è impossibile anche dire chi potrebbe vincere il titolo. Ascoli Piceno, con le sue cinque vittorie in diciotto edizioni, è stata spesso padrona dell’evento, ma i risultati più recenti puntano verso le britanniche, come spiegato sopra. E deve anche essere detto che Lubiana non è lì solo per fare numero pari.

Per assistere, mercoledì 29, si cerchino i duplicati intitolati come ICL (o Intercity League), oppure si può andare direttamente al tavolo dei capitani: Turbin, Lakotnik, Coch Draig, Capercliff.

***

Paolo Enrico Garrisi

Sito ufficiale dell’evento: http://intercity.cloudapp.net/Results.aspx

(Visited 52 times, 1 visits today)
Previous Entries Nordic Championships 2013 Next Entries 2013 Spring InterCity League: Semi-finals