Due parole sulla Coppa Yeh Bros di Wuxi

read english version »

Barry Rigal ha titolato così nel suo bollettino: “Italy dominant”. Infatti “…Hanno stroncato il loro avversari…arrivando imbattuti alla finale”. In finale gli Italiani hanno incontrato la Svezia: Fredrik Nystrom, Peter Bertheau, Peter Fredin, Bjorn Fallenius. Gli Svedesi sono forti, non è vero? Lo stesso Rigal ha scritto in Bridgewinners: “[In finale] Dopo 24 mani il moloch Lavazza ancora continua la sua marcia. Non si sono dati molto da fare per lasciare gli avversari a zero, ma nei primi due segmenti hanno concesso in ciascuno l’equivalente di un doppio score e di una surlevee. Conducono 145-27. Imponente!”

Il risultato finale è stato 160,5-66.

E Serge De Muller (Argentina) ha detto: “Brillante Norberto Bocchi che ha surclassato la Svezia da solo, aveva sempre la giusta licita al giusto momento”

Terza è arrivata USA Hampson: Geoff Hampson, Fred Gitelman, Joe Grue, Curtis Cheek. In quarta posizione c’è il Giappone: Masayuki Ino, Tadashi Teramoto, Kazuo Furuta, Hirok Yokoi, Tadashi Imakura.

BridgeTopics.com Ha scritto della squadra giapponese: “Gli italiani di Lavazza hanno giocato meglio del Giappone nella seconda metà del loro incontro nella fase ad eliminazione diretta. Gli Italiani hanno giocato molto bene (questa non è una sorpresa), ma i Giapponesi hanno lottato strenuamente e con molti risultati eccellenti. 

Noi Italiani siamo dispiaciuti di non vedere nelle posizioni elevate l’altra squadra italiana, quella di Romain Zaleski: Zaleski, Lorenzo Lauria, Alfredo Versace, Valerio Giubilo. Sono caduti nel girone di qualificazione.

Questi sono i vincitori di Maria Teresa Lavazza: Norberto Bocchi, Agustin Madala, Giorgio Duboin, Antonio Sementa. Non sono necessari altri commenti: parole come “imponente” sono sufficienti a raccontare la Yeh Bros Cup del 2011.

***

Paolo Enrico Garrisi

(Visited 163 times, 1 visits today)
Previous Entries Talking about the Yeh Bros Cup in Wuxi Next Entries 2011 Italian Open Team Championships: Coming soon!