Crea sito

Categorized | eventi, ITALIANO

Bali 2013: La mano che racconta la storia

Posted on 22 September 2013

English version »

Bermuda Bowl, 17° turno, Italia-Giappone. Dawei Chen e Kazuo Furuta contro Norberto Bocchi e Agustin Madala. Tutti in prima, distributore Nord. 

hand 11♣ di Bocchi (Nord). N-S usano l’apertura 1NT variante: 12-14 tutti in prima, 10-13 in prima contro zona, 15-17 in zona; l’apertura 1♣ deve provvedere per i casi rimanenti, come qui 15-17 in prima. L’apertura 1NT variante nacque molto tempo fa: era raccomandata negli anni venti da coloro che si erano nominati autorità regolatorie, cioè il Knickerbockers Whist Club di New York (Sidney Lenz), e il Portland Club di Londra. La loro apertura a colore doveva essere quinta, ma la bilanciata 12-15 in zona era ritenuta troppo debole per 1NT, così l’aprivano nel miglior minore. La scuola di Culbertson, invece, usando la più precisa apertura di quarta – a quel tempo chiamata Principio d’Approccio – era solo molto di rado costretta ad aprire nel minore di tre carte o di 1NT debole.

Intervento di Furuta (Est), contro di Madala (Sud). In dicembre 1930-gennaio 1931 Culbertson e Lenz si affrontarono nella famosa “Battaglia di Bridge del Secolo”. Il primo prevalse, e l’apertura quinta cadde in disuso. Vent’anni dopo, nel 1953, fu Alvin Roth che la recuperò dall’obsolescenza, ma lo stesso Roth presto vide che il fit 4-4 nel nobile andava spesso perduto a causa del’intervento, perciò quattro anni dopo escogitò il “contro negativo”, in seguito chiamato “sputnik”, per mostrare un nobile o ambedue.

2♠ di Bocchi. Il contro sputnik parte da 7-8 punti e non ha limite superiore, Se è al minimo, garantisce la quarta di cuori, quindi Bocchi, avendo diciassette punti, si è sentito impegnato fino a manche: 4 se Madala ha il minimo; o più, a cuori o in altra denominazione. 2♠, dal punto di vista del compagno, chiede il fermo (lo suppongo; è stato allertato, ma non spiegato dei commentatori di BBO). Bocchi, invece, stava dando un segnale di forza che si sarebbe chiarito in seguito. Con questa cue-bid Bocchi ha preso il “capitanato” della licita; sarà lui a decidere per il futuro. Il Principio di Capitanato era una pietra angolare del Sistema di Vienna di Paul Stern, che con l’Austria vinse il titolo mondiale nel 1937.

Agustin obbedisce e dà il fermo richiesto. 2NT mostra il minimo, e Bocchi si ferma a 4. Furuta esce col ♠3

hand 2

Supponendo che le carte chiave, Q s K, siano ambedue fuori presa, ipotesi probabile vista l’interferenza, sarebbe ancora possibile mantenere il contratto, ma occorre tempestività. Bocchi ha preso l’attacco e ha giocato le due teste a cuori: la donna è caduta e dopo l’impasse a quadri ha chiamato, la picche perdente svanita sulla quarta quadri. Sembra tutto ovvio, ma un campione americano, in un altro incontro, invece ha fatto l’impasse a cuori; Est ha preso ed ha insistito a picche, e quando ha ripreso la mano col re di quadri ha potuto incassare una picche.

 
 
 
 
 

 
 
 
 

 
 

***

Paolo Enrico Garrisi

(Visited 261 times, 1 visits today)

Comments are closed.

Giorgino Duboin’s column

Italian style 02The Neapolitan Club staff is honoured to welcome a new illustrious contributor: Giorgino Duboin. The great Italian champion will write a series of articles mostly dedicated to his international bridge activities. Duboin's Column »

Norberto Bocchi’s column

MyWay-logoThe great Italian champion Norberto Bocchi contributes articles on a regular basis to Neapolitan Club. Norberto refers in his column ‘My Way’ to political issues which may arise in the bridge world and sometimes he describes interesting hands. Read Bocchi's column»   Read Bocchi's interviews»

Rhoda Walsh Notes

Rhoda_WalshWalsh No Trump Notes by Rhoda Walsh: a study on No Trump openings with their developments  in uncontested and contested auctions. Table of Contents »
Annotations by Rhoda Walsh on the 1 Notrump game forcing  response in the "2 over 1 game forcing system" (Walsh System).Table of Contents»

Simply the Best

Best articles by Paolo Enrico Garrisi: open »

Let’s talk to the Champions!

Best interviews run by Laura Camponeschi: open »

Momorizing at Bridge

Are there techniques to develop some specific memory? Could be possible to make a choice of what might be more useful to memorize? Read what the champions say: open »

Silvio Sbarigia

 

SILVIO SBARIGIA is a pharmacist; he was born in Rome and lives there. He has won the European championship in 1975 with legendary Blue Team, runner up at 1974’s and at Olympic games of 1976.  Sbarigia is member of Neapolitan Club Technical Commettee. His bridge problems aren’t difficult; just we need to think on a plan and to avoid the instinctive playing. Bridge quizzes by Sbarigia »

Laura Cecilia Porro

Laura-Cecilia-Porro 142
Content Protected Using Blog Protector By: PcDrome.