Lutto nel bridge italiano: è morto Enzo Riolo

read english version »

All’età di 73 anni si è spento ieri Enzo Riolo. Tutto il mondo del bridge italiano è in lutto per  la  scomparsa del grande giocatore, campione d’Europa 1977, istruttore e autore di testi ormai divenuti classici.

Nel diffondere la triste notizia tutto lo staff del Neapolitan Club e di Radio Bridgeindiretta porge a alla famiglia le più sentite condoglianze.

Chi lo desidera, può lasciare il proprio ricordo di Enzo nello spazio dei commenti. Grazie.

 

(Visited 1,226 times, 1 visits today)
Previous Entries IMPs Tournaments – by Michele Leone (Second Part) Next Entries Mourning in Italian Bridge: Renzo Riolo is dead

4 thoughts on “Lutto nel bridge italiano: è morto Enzo Riolo

  1. roberto on said:

    Lo conoscevo da 35 anni, piu’ o meno, e da siciliano quale sono, lo incontravo gia’ al tavolo da junior. Qui voglio lasciare al “Professore” il ricordo di un tramonto su una terrazza davanti al mare, a Macari … ed alla famiglia le mie piu’ sentite condoglianze. roberto azzolina

  2. Giuliana Tortorici on said:

    E’ stato merito di Enzo se ho introdotto l’insegnamento del bridge nella scuola media, ricavandone grandi soddisfazioni personali e professionali.
    Molti ragazzi hanno, grazie al bridge, migliorato in matematica, in italiano, in autodisciplina, in sicurezza di se’.
    Grazie Enzo

  3. Carlo Alberto Palmieri on said:

    Mi trovo all’estero in Repubblica Dominicana e solo oggi ho appreso del grave lutto che ha colpito tutto il bridge italiano con la scomparsa dell’amico e maestro indiscusso di tutti noi,il grande Enzo ! Partecipo con il cuore al dolore dei suoi cari ed un caro abbraccio a Fulvio e a Vincenzo. Bibi Palmieri

  4. VALLESI MAURIZIO on said:

    Ho conosciuto Enzo come allievo e non lo dimenticherò più per le sue grandi doti umane, non aveva un carattere facile ma dietro quella sua scorza dura aveva un cuore grande e sono sicuro che per i suoi allievi che hanno saputo apprezzare le sue doti di grande maestro è stato un grave lutto.Ciao Enzo sono sicuro che da lassù quando ci vedrai giocare continuerai a cazziarci, grazie Enzo senza di te non avrei mai amato il bridge.

Comments are closed.