Get a site

Filadelfia 2010 – Rosenblum Cup: il quinto round raccontato da Gluck

Comincia il 5° turno (brackett) con questa situazione: Girone A Zimmermann terza con 83 VP (quinta la francese Payen a 71); Girone B Pauncz quarta con 81 (quinta l’americana Berg a 75);

 Girone C Cayne terza con 86 (quinta la canadese Rumelhart a 80); Girone D Lavazza prima a 98 (quinta la mista D’orsi a 86); Girone E Villa Fabbriche quinta a 2 punti dalla 4° al sudamericana Bernardes; Girone K Italia Mista terza a 87 (quinta la sudamericana Camveros a 82).

Come si può vedere, con 25 punti ad incontro in palio, è ancora tutto in ballo. In fondo siamo appena al giro di boa del Round Robin.

 Seguiamo Zimmermann che schiera i top four (Helgemo-Helness con Fantoni-Nunes) contro la squadra rumena Coldea (Coldea-Rotaru con Teodorescu-Ionita), prima in classifica del Girone A.

La squadra rumena è composta da 3 giocatori di Bucarest ed uno dei dintorni, sono tutti e 4 molto giovani, e sono considerati una promessa nella loro Nazione. Nella classifica rumena il loro ranking è: 1. Ionita (kuky2 on bbo), 3.Coldea, 5.Rotaru (maxentius), 41. Teodorescu (leroumain).

 Dopo una manche spinta (direi più che spinta, quasi osè) su tutte e due i tavoli down 3 e down 2, i Fantunes chiamano e si destreggiano bene in un 3NT dichiarato in interferenza. Claudio manovra con saggezza e porta a casa 9 prese. Nell’altra sala i rumeni si accontentano di un parziale a e siamo 12-0.

Grande slam al board 3, ottimamente chiamato dai Fantunes e mancato dagli avversari.

Le carte sono in Nord ♠AQ864 AKQJ83 7 ♣6 mentre Sud ha ♠9 10762 AK95 ♣AJ53.

Claudio e Fulvio lo chiamano così 1NT – 2 – 3♣ – 4NT – 5 – 7

23-0 dopo 3 board è un discreto inizio…

Il massacro continua al board 9, dove i rumeni contro i fantunes si fermano a manche dove c’è slam in zona, debitamente chiamato da Helgemo-Helness.

Nelle mani intermedie comunque il distacco si era già amplificato sia pure poco alla volta, frutto di maggior precisione dichiarativa e migliore tecnica col morto, poi una mano da “sfida ai campioni”. Nel silenzio avversario avete:

♠xxx xxx AJxxx ♣AJ mentre Sud ha ♠KQJxxx Kxx ♣109xx. Provate a chiamare questa manche, dove con le carte ben messe avete 11 prese sulla linea.

Fulvio e Claudio hanno dichiarato così: 2picche (9-12 con 5+picche in mano sbilanciata) – 2NT relais – 3fiori (nat.) – 3picche – all pass.

Prosaicamente i rumeni nell’altra sala dichiarano 3picche – 4picche. Pratici.

Al board 12 un 5picche in attacco/difesa viene chiamato, dopo la Ghestem effettuata da Fulvio. Si fanno 11 prese. Spezzo una lancia a favore delle Ghestem rispetto alle Michaels. Nel bridge moderno dove si salta che è una bellezza, sapere subito qual è il secondo palo del possessore della bicolore è un’informazione troppo strategica per non averla.

Ancora, rapina a mano armata al board 13 dove i Fantunes chiamano uno slam allo 0% con attacco quadri; non irragionevolmente però l’attacco è da un’altra parte e segnano fortunosi 1430 sulla loro colonna. Le carte:

Fulvio ha ♠AKJxQ10xx AJ10x ♣x mentre Claudio ha ♠Q10xxxx Axx ♣KQxx e la dichiarazione va: 1 – 2♠ – 3♠ – 4♣ – 4 – 4 – 5♣ – 6♠.

Ciliegina sulla torta al board 14, dove un controgioco devastante dei rumeni a 3NT… devastante più che altro per se stessi, fa lievitare le prese di Fulvio miracolosamente da 7 a 9.

Lo stile dei Fantunes è questo, poco da dire considerato quanti imps portano a casa. E per non smentirsi tirano 3NT anche al 15 ed al 16, li giocano molto ma molto bene, e chiudono in bellezza un incontro comunque non troppo complicato.

Più complicata invece si va facendo la situazione delle altre squadre italiane che opposte a veri e propri mostri sacri perdono qualche colpo e qualche posizione, tranne Cayne (ma stavolta Alfredo e Lorenzo erano panchinati).

Girone A Zimmermann – Coldea 25-3 e 2° posto

Girone B Pauncz – Nickell 13-17 e 3° posto (gran risultato, bravissimi visto gli avversari)

Girone C Cayne – Colombia Bogotà 25-3 e 1° posto

Girone D Lavazza – Rayner 4-25 (oooops) e 4° posto

Girone E Villa Fabbriche – British Lions 16-14 e 5° posto

Girone K Italia Mista – Diamond 7-23 e 5° posto (vedi commento per Pauncz)

 

3 turni alla fine, 75 VP in palio, c’è da lavorare un po’, coraggio.

Gluck

(Visited 186 times, 1 visits today)
Content Protected Using Blog Protector By: PcDrome.