Categorized | Filadelfia2010, ITALIANO

Filadelfia 2010: Rosenblum Cup: II KO prima sessione

Posted on 09 October 2010

Le 32 squadre superstiti si affrontano per il 2° ko nel primo dei 4 segmenti previsti. Le “nostre” 3 squadre hanno passato il turno chi più facilmente (Zimmermann e Cayne) chi con un po’ più di fatica come la Lavazza, che ha avuto bisogno di un 4° segmento da favola dove ha aggiunto ai 5 imps di vantaggio altri 50 (61-11) ed ha staccato il biglietto per i sedicesimi.

Dando uno sguardo alle altre sfide vediamo che hanno abbandonato il campo squadre importanti come Schwartz, Deutsch, Moss (eliminato dal team rumeno Coldea, avversario dei torinesi oggi), i francesi di Pinot Noir, mentre troviamo tutte le altre big.

Le nostre sono accoppiate secondo il tabellone con le seguenti avversarie: Zimmermann vs Camberos, Lavazza vs Coldea, Cayne vs Team Pharmaservice.

Camberos ha eliminato Italian Stallions dopo un incontro abbastanza equilibrato (127-95 ma 12 di questi imps si sono materializzati nelle ultime 7 mani), e nel girone di qualificazione erano insieme ad Italia Mista contro la quale avevano vinto largamente lo scontro diretto 24-6.

 Coldea l’abbiamo già incontrata e descritta nel match contro Zimmermann, match perso pesantemente dai rumeni (25-3) ma, grazie alla loro solidità di squadra quello è stato l’unico incidente di percorso e hanno chiuso al 2° posto proprio dietro i Fantunes a 3 VP di distanza.

L’incontro vinto contro la forte squadra americana Moss è stato praticamente deciso dal primo segmento dove Coldea ha chiuso a +65. 184-108 il risultato finale, testimone comunque di un incontro ricco di swing (292 imps spostati, record del tabellone). Inoltre alle olimpiadi di Pechino questa squadra ha raggiunto i quarti di finali dove perse poi contro l’Inghilterra.

Team Pharmaservice , una delle poche squadre sponsorizzate da Aziende e non da privati, ha eliminato nel suo ko la squadra Hampton tutto sommato agevolmente, e con un turno finale da +18 ha chiuso alla fine a +30 115-85.

In assoluto la squadra che ha segnato più Victory Points è stata Nickell con 208 contro Hughes, mentre la squadra che ne ha subiti di meno è stata proprio Zimmermann con 38 vs Gwadteam.

 ***

Seguiamo in questo segmento Alfredo e Lorenzo in sala aperta che se la vedranno con Hansen-Bilde. Completano la squadra Jimmy Cayne che gioca col suo compagno abituale Seamon, contro l’altro Bilde e Graversen. Sarà contento Lauria di sapere che nel suo profilo in vugraph su BBO hanno messo come nome: Bocchi… La squadra Danese ha finito seconda nel suo girone, a solo 1 VP da Strul.

Prima mano pari, poi un 3NT difficile dove c’è da indovinare la linea di gioco non viene portato a casa da Seamon (1NT + 2 i danesi contro Alf-Lor). Primo swing subito dopo, i danesi in chiusa trovano una buona e lucrosa difesa a 5♣ in prima contro zona (3 down, pure lisce, -150) su un bel 4♠. Alf-Lor aprono 1♣ che può avere solo 2 carte, e per loro la difesa non è trovabile. 0-15 dopo 3 mani, brrrrr.

Molto interessante il board 6. Le carte:

  


 

6   87652    
East   KT3    
E-W   82    
    972    
    AKQJ3
AQJ94     75
JT93     AKQ654
AJT6    
    T94    
    862    
    7    
    KQ8543    

La dichiarazione va per i Danesi: 2fiori – 3fiori di Sud (Alfredo) – DBL di Est – 4fiori di Lorenzo in Nord – 5fiori Ovest – passo – 7cuori – passo – 7picche. Come si vede dallo schema, 7picche non hanno chance stante la divisione non 4-4 delle atout. In realtà se Ovest corregge a 7NT e Alfredo non attacca cuori, 13 prese si possono fare con squeeze picche/cuori su nord.

In chiusa 2fiori – 3fiori con la tricolore, – 3quadri – 4quadri – 7quadri.

Purtroppo ai nostri poco dopo chiamano un bel 6 che non chiamano in chiusa e l’incontro finisce per ora 31-25 per gli opps. Promette d’essere interessante anche questo match… fin troppo direi.

 Negli altri incontri Zimmermann sotto di 6 e Lavazza sotto di 23. L’incontro dei torinesi era difficile e si sapeva. L’incontro dei Fantunes sulla carta era più semplice, ma a questi livelli di semplice non c’è proprio niente.

Gluck

(Visited 93 times, 1 visits today)

Comments are closed.

Giorgino Duboin’s column

Italian style 02The Neapolitan Club staff is honoured to welcome a new illustrious contributor: Giorgino Duboin. The great Italian champion will write a series of articles mostly dedicated to his international bridge activities. Duboin's Column »

Norberto Bocchi’s column

MyWay-logoThe great Italian champion Norberto Bocchi contributes articles on a regular basis to Neapolitan Club. Norberto refers in his column ‘My Way’ to political issues which may arise in the bridge world and sometimes he describes interesting hands. Read Bocchi's column»   Read Bocchi's interviews»

Rhoda Walsh Notes

Rhoda_WalshWalsh No Trump Notes by Rhoda Walsh: a study on No Trump openings with their developments  in uncontested and contested auctions. Table of Contents »
Annotations by Rhoda Walsh on the 1 Notrump game forcing  response in the "2 over 1 game forcing system" (Walsh System).Table of Contents»

Simply the Best

Best articles by Paolo Enrico Garrisi: open »

Let’s talk to the Champions!

Best interviews run by Laura Camponeschi: open »

Momorizing at Bridge

Are there techniques to develop some specific memory? Could be possible to make a choice of what might be more useful to memorize? Read what the champions say: open »

Silvio Sbarigia

 

SILVIO SBARIGIA is a pharmacist; he was born in Rome and lives there. He has won the European championship in 1975 with legendary Blue Team, runner up at 1974’s and at Olympic games of 1976.  Sbarigia is member of Neapolitan Club Technical Commettee. His bridge problems aren’t difficult; just we need to think on a plan and to avoid the instinctive playing. Bridge quizzes by Sbarigia »

Laura Cecilia Porro

Laura-Cecilia-Porro 142

Content Protected Using Blog Protector By: PcDrome.