Europei 2010 – Italia vs Lettonia: il dodicesimo incontro raccontato da Gluck

Dopo un incontro estremamente divertente contro la Svizzera, dove le mani sbilanciate si sono presentate spesso e volentieri, incontriamo la Latvia (Lettonia), ancora in lotta per entrare tra le prime 9, 7° al momento con 176 punti.  

Si rispetta la rotazione e giocano Norberto e Agustin in aperta, Giorgino e Antonio in chiusa in est/ovest.

Iniziamo molto aggressivi ma con scarsa fortuna, alla 2 chiamiamo per motivi di sistema 4picche praticamente impossibile a carte coperte (e andiamo down) invece di 3NT fatte nell’altra sala, e subito dopo chiamiamo un altro 4picche dove gli avversari si incassano A e K nei 2 minori sull’attacco. Si facevano 3NT, ma è dura appurare il fermo a quadri, colore degli avversari, formato da Qx per Jxx. Di la parziale a picche, totale 2-18 dopo 3 mani.

Un buon segnale arriva dal board 6, dove in chiusa ci eravamo imbarcato ad un problematico (eufemismo) 5fiori ma i nostri avversari in prima contro zona decidono di difendere a 5cuori pagando 800. 3NT fatti dagli opps in aperta, teoricamente ma non facilmente battibili, porta il saldo del board a + 5 per noi.

2 mani dopo stesso contratto nelle due sale, 3NT, stesso attacco ma poi Agustin non sbaglia in controgioco e batte di 2 prese. Di la 3NT+1 e quindi 11 per noi.

Mani interessanti ma non da spellarsi le mani ci portano al board 12 dove c’è un possibile 6cuori in N/S. Provate a dichiarare col vostro compagno Qx, Kxx, AKQ10xxx, x (2371) per AK10x, QJ108x, -, AQxx (4504). 3NT + 3 in tutte e 2 le sale anche con le quadri mal divise.

Altra mano interessante, un 6picche chiamato da Norberto e Agustin, e mancato direi in maniera clamorosa nell’altra sala. Vediamo, il vostro p apre 1NT forte e voi avete AKQxxxx a picche, 3 carte a cuori, singolo a quadri e Qx… penso che dire 4picche come ha fatto Romanovski sia una grossa sottodichiarazione. Se il compagno non ha punti sprecati a quadri direi che le probabilità di fare slam diventano enormi. Per la cronaca 1NT era formato da J10x AKxx Jxx AKx.

Nell’ultima mano 2 gioielli, un controgioco di Madala splendido costringe il dichiarante ad indovinare per fare 3NT e sbaglia… nell’altra sala, per non essere costretti ad indovinare e grazie ad una licita impressionante per precisione Giorgino e Antonio giocano 4cuori con A10xxx per Jx, premiata dalle carte, e si segnano un ultimo +13 che porta il risultato finale a +33 ossia 22-8.

Risultato Italia vs Lettonia: 60 -27 (22 – 8 )

 Prossimo match, contro l’Ungheria.

 Gluckenval, commentatore ufficiale BBO Vugraph

 

(Visited 133 times, 1 visits today)
Previous Entries Europei 2010 - Svizzera vs Italia: l'undicesimo incontro raccontato da Gluck Next Entries Europei 2010 - Ungheria vs Italia: il tredicesimo incontro raccontato da Gluck