Get a site

Eventi di Bridge Online (2): OCBL

A causa delle restrizioni dovute alla pandemia, tutti gli eventi di bridge dal vivo sono stati cancellati. Di conseguenza, sono nate diverse organizzazioni per gestire eventi in rete. In questo articolo vi presentiamo la Online Contract Bridge League (OCBL).

 Cos’è l’ OCBL?

La OCBL è un’organizzazione senza fini di lucro. Sul sito della OCBL possiamo leggere: “Dato che quasi tutto il mondo era in lock-down totale senza un’adeguata alternativa al bridge dal vivo, è nata la OCBL. Siamo una rete organizzativa professionale al servizio della comunità dei bridgisti di Classe Mondiale focalizzata primariamente a fornire tornei di alto livello con gli standard più elevati.”

 Chi è l’ OCBL?

Leggendo i bollettini  dell ‘ALT, abbiamo appreso che gli italiani Massimiliano Di Franco e Andrea Manno lavorano per l’OCBL.

  • Intervista di Christina Lund Madsen a Massimiliano Di Franco (Minor ALT I Bulletin 1 •  1 settembre 2020):

“Christina Lund Madsen: Com’è la vita durante il Corona? Massimiliano di Franco: All’inizio ero a Madrid, e durante l’estate andai a Palermo. Fortunatamente, sono stato molto impegnato durante la quarantena a giocare a bridge e ad insegnarlo, e quando ho avuto un po’ di tempo libero l’ho usato per lavorare a sviluppare l’OCBL. Christina Lund Madsen Sei una delle persone che sono dietro l’OCBL. Insieme a te c’è anche  Andrea Manno, col quale tu hai giocato nel Minor Alt. Com’è mai avete giovato in un evento ALT essendo organizzatori di OCBL? Siete spie? Se è così, qual è la cosa più importante che avete scoperto? Massimiliano Di Franco: Noi abbiamo studiato molto bene gli eventi ALT, ma non mi sento in competizione con ALT: io ammiro sinceramente quello che hanno fatto per la comunità del bridge, e hanno ispirato noi e altri a cercare di mantenere vivo il bridge di alto livello durante quei tempi difficili.”

  • Intervista di Christina Lund Madsen ad Andrea Manno (Minor ALT I Bulletin 4• 4 Settembre 2020):

“Christina Lund Madsen: Tu e Massimiliano Di Franco avete organizzato gli eventi OCBL durante il Corona. Com’è stato lavorare su questo col tuo amico e compagno? Andrea Manno: E’ stata una buona esperienza e un’opportunità. Io penso che questo aiuti ad essere compagni e a conoscerci bene l’un l’altro così da comporre facilmente i “disaccordi”.

 

OCBL Webpagehttps://ocbl.org/

OCBL Facebookhttps://www.facebook.com/Online-Contract-Bridge-League-OCBL-109473034073764

 

Gli eventi OCBL si giocano in BBO – BridgeBaseOnline, e gli angolisti non sono ammessi.

 

Politiche OCBL contro il cheating

OCBL and CAT – Le condizioni generali di gioco stabiliscono che “La partecipazione a tutti gli eventi può essere soggetta alla consulenza del CAT (Credentials Advisory Team) La OCBL si riserva il diritto di rifiutare giocatori in ogni evento da essa organizzato. In ogni caso di rifiuto, non verrà data alcuna spiegazione.”

Come ha scritto Boye Brogeland su BridgeWinners:”Anche Massimiliano di Franco, uno degli organizzatori degli eventi OCBL, ha chiesto al nostro gruppo di suggerire quali giocatori noi riteniamo siano da invitare/da non invitare ai loro tornei.” Così, la OCBL segue le raccomandazioni del Crendial Advisory Team (CAT): “Prima di tutto, il CAT si occupa dei tornei ad invito ALT e OCBL. Gli organizzatori di quegli eventi sono concordi nel seguire le nostre raccomandazioni nella loro interezza […] Noi cerchiamo di sostenere un alto livello di integrità nell’interesse di tutti i partecipanti e i seguaci di questi tornei. La nostra squadra lavora attentamente per analizzare giocate e risultati sospetti. Se noi riteniamo che le prove raccolte in molte mani raggiungono un livello che giustifichi che il giocatore interessato non riceva un invito, informiamo gli organizzatori. Il nostro obiettivo è che i partecipanti agli eventi ALT e OCBL abbiano un ragionevole livello di sicurezza che gli organizzatori abbiano compiuto passi, per quanto possibile, per assicurare parità di condizioni per tutti i partecipanti, e che i risultati dei loro eventi possano essere visti come significativi.” (Boye Brogeland, BridgeWinners.com, July 14-16, 2020)

La seconda chance  La OCBL darà una seconda possibilità a tutti i giocatori che in precedenza non erano stati benvenuti, se loro dichiareranno pubblicamente che hanno violato la condotta etica del bridge durante incontri in rete col rischio di influenzare l’incontro a squadre/torneo (Per leggere il testo completo della dichiarazione ufficiale clicca qui » )

Nel bollettino OCBL # 5 (venerdì, 6 novembre 2020), si può leggere la dichiarazione di Cedric Lorenzini. La OCBL scrive: “Alcune settimane fa pubblicammo sul nostro sito una dichiarazione, invitando i giocatori ad ammettere pubblicamente ogni violazione della condotta etica del bridge. Abbiamo ricevuto una dichiarazione da un giocatore e l’abbiamo pubblicata a pagina 3.”

Come ha scritto Neapolitan Club l’8 novembre 2020: “In luglio, la OCBL ha informato Giorgino Duboin che non sarebbe stato più invitato ai loro tornei in rete.”

***

 English version »

 

(Visited 130 times, 1 visits today)
Content Protected Using Blog Protector By: PcDrome.