Crea sito

Categorized | Affaire Monaco, eventi, ITALIANO

Tags :

Zimmermann va a Dublino

Posted on 26 April 2012

english version »

La squadra di Pierre Zimmermann rappresenterà Monaco al prossimo Campionato europeo di Dublino (Irlanda). Il noto sponsor  franco-svizzero Zimmermann ha  assunto due delle coppie più forti del mondo: i norvegesi Geir Helgemo e Tor Helness,  gli italiani Fulvio Fantoni e Claudio Nunes. Pierre Zimmermann e il suo partner di origine francese Franck Multon formano la terza coppia del team. Per molto tempo la questione della residenza è stata considerata un ostacolo per l’ingresso del team di  Zimmermann ai Campionati Europei.

Il progetto Zimmermann per Monaco è ben noto dallo scorso dicembre: Helness, Helgemo, Fantoni e Nunes hanno preso la residenza nel Principato per rappresentare Monaco agli Europei del 2012 e qualificarsi  ai Mondiali del 2013. Unico ostacolo il regolamento della EBL (European Bridge League) che allora sembrava non consentire la partecipazione della squadra di Zimmermann perchè i requisiti residenziali dei suoi membri non erano soddisfatti.

La residenza – L’annuncio del progetto Zimmermann viene da  BIN – “Bridge i Norge”  (Bridge in Norvegia, nd.r.) che il 14 dicembre 2010 pubblica un articolo dal titolo ‘Helgeness giocheranno per Monaco’. Helgeness sta per Helgemo ed Helness così come Fantunes sta per Fantoni e Nunes. A parlare è Tor Helness che dipinge i contorni di un progetto molto chiaro: lui ed il suo compagno Helgemo hanno preso la residenza nel principato monegasco ed entro due anni (dal 2012) potranno giocare per la nazionale di Monaco Montecarlo.  Nel progetto ci sono anche i Fantunes, anche loro hanno già chiesto la residenza là. L’obiettivo dichiarato: qualificarsi per i Mondiali di Bali 2013 e giocare per vincere la Bermuda Bowl. (leggi qui >>)

Il comunicato ufficiale – Il 3 gennaio 2011 esce il comunicato ufficiale della Federazione Bridge di Monaco che conferma l’accordo tra lo sponsor Pierre Zimmermann ed il Principato di Monaco: “All’interno di questo accordo, una squadra di alto livello – Fulvio Fantoni e Claudio Nunes (attualmente numeri 1 e 2 del ranking mondiale), Geir Helgemo e Tor Helness, Pierre Zimmermann e Franck Multon – rappresenterà la FMB al prossimo Campionato Europeo e ai Campionati del Mondo”. Ma in calce compare una nota: “I comitati ad hoc della Federazione Europea e Mondiale dovranno confermare la loro approvazione per la rappresentazione di Monaco da parte del team Zimmermann.” (leggi qui >>)

Il sondaggio – Il 14 gennaio 2011 BridgeTopics.com lancia un sondaggio online: E’ lecito  acquistare la residenza in un altro Paese? E’ lecito che un giocatore rappresenti la Nazionale di un altro Paese? BridgeTopics.com presenta in questi termini il sondaggio “Dal 2012 il Principato di Monaco, una nazione senza storia bridgistica, sarà una delle favorite per la vittoria in prestigiosi eventi come il Campionato Europeo, il Campionato Mondiale degli sport della mente, e la Bermuda Bowl. In quell’anno due delle più forti coppie del mondo avranno ottenuto lo status di residenti in Monaco. I vincitori della Bermuda Bowl, Tor Helness e Geir Helgemo dalla Norvegia, insieme ai due giocatori in testa alla classifica WBF, Fulvio Fantoni e Claudio Nunes dall’Italia, formeranno una squadra in rappresentanza del minuscolo stato monegasco. La terza coppia sarà costituita da Franck Multon (Francia) e dallo sponsor Pierre Zimmermann (Francia/Svizzera). Per qualificarsi come residenti in Monaco, Zimmerman ha affittato un appartamento per ognuno dei suoi giocatori”  (leggi qui>>) 

Il sogno lontano – Il 22 giugno 2011 Pierre Zimmermann rilascia un’intervista a Patrick Jourdain, pubblicata sul bollettino degli Europei Open di Poznan. Nell’intervista è lo stesso Zimmermann a spiegare il problema che potrebbe ostacolare definitivamente il suo progetto: il requisito residenziale. “Credo che per tutti noi sei siano soddisfatte le condizioni di residenza necessarie per rappresentare  Monaco ai Campionati del mondo 2012. Abbiamo tutti la residenza a Monaco a partire dal  dicembre 2010. C’è una leggera differenza per quanto concerne il requisito della  residenza nella formulazione del regolamento di EBL e quella della WBF, e questo  significa che c’è un punto interrogativo sulla nostra partecipazione agli Europei 2012. Ovviamente  noi avremmo preferito che si considerassero per l’ammissione due anni prima del 2012 a partire cioè dal 2010, piuttosto che considerare i 24 mesi prima di giugno 2012.  La stranezza è questa. Gli Europei 2012 sono l’evento preliminare per la Bermuda Bowl del 2013.  E’ logico che saremmo stati ammissibili, secondo il regolamento WBF,  ad un evento del 2012 come Monaco: ma non lo siamo per i Campionati del 2013″.  (leggi qui >>)

Jan van Cleeff avvicina a Poznan sia Zimmermann che Rona, presidente della WBF. A Van Cleeff Zimmermann dichiara “Giocare i Campionati Europei del 2012 per Monaco-Z è ora un sogno lontano.” (leggi qui >>)

Rona è possibilista - Scrive ancora Jan van Cleeff nel suo articolo “Rona spera che ai prossimi Campionati Mondiali di Veldhoven la WBF sarà in grado di armonizzare tutte le norme pertinenti le varie zone di accesso, onde evitare conflitti giuridici. Se ci riesce, la porta per Monaco- Z resta ancora aperta.” (leggi qui >>)

Il no di Aubry – A Veldhoven si rincorrono voci contrastanti sull’ammissibilità del team di Zimmermann a rappresentare Monaco agli Europei. Il presidente della EBL Yves Aubry sembra perentorio, le sue dichiarazioni sono riportate dal bollettino ufficiale dei Mondiali del 29 ottobre 2011: “Aubry ha dichiarato che la squadra di Zimemrmann non è ammissibile a rappresentare Monaco ai Campionati Europei del 2012. La decisione è stata presa durante gli Europei Open di Poznan (Polonia).” (leggi qui >>)

Il bollettino IBPA – La mancata ammissione della squadra di Zimmermann agli europei viene così riportata dal bollettino ufficiale della International Bridge Press Association (dicembre 2011): “Monaco Z snobbata – La European Bridge League, nei suoi incontri a Veldhoven, ha rifiutato di cambiare le sue regole di qualifica per consentire alla squadra Zimmermann (Pierre Zimmermann, Svizzera-Franck Multon, Francia; Tor Helness-Geir Helgemo, Norvegia; e Claudio Nunes-Fulvio Fantoni, Italia) di rappresentare Monaco nei prossimi campionati europei a squadre, inizialmente organizzati in Grecia nel 2012. Se Monaco Z fosse stata autorizzata a giocare agli europei, date le regole WBF, avrebbe avuto i requisiti per partecipare alla Bermuda Bowl 2013, se si fossero qualificati (primi sei in Europa). Tuttavia, stando così le cose, giocheranno nei World Bridge Games 2012, nei Transnational Teams 2013 e nel Rosenblum 2014.”

Bocchi aveva ragione - Ma, nonostante le dichirazioni ufficiali della EBL, il nostro Norberto Bocchi, nell’intervista rilasciata a Neapolitan club da Veldhoven (pubblicata il 3 novembre 2011), si dichiarava sicuro del contrario: “Ritengo che oggi il bridge, a tutti i livelli, insegua interessi economici e personali. Se i regolamenti oggi vigenti fossero rispettati alla lettera la squadra di Zimmermann non potrebbe accedere agli Europei, ma sinceramente credo che si troverà una soluzione a loro vantaggio e che pertanto saranno ammessi. [...] Qui ho avuto modo di scambiare qualche parola con persone che si occupano del caso e so che si sta lavorando in questa direzione.” E quando gli abbiamo chiesto in che percentuale valutasse questa possibile partecipazione di Monaco-Zimmermann ai prossimi Europei, Bocchi rispondeva un inequivocabile “99%”. (leggi qui >>)

Conclusioni? - Il 30 marzo 2012 La EBL modifica il regolamento per l’ammissione agli Europei, adeguandolo alle normative della WBF. Il regolamento entra in vigore il primo aprile 2012, data in cui sono ufficialmente aperte le iscrizioni ai Campionati Europei di Dublino. Il 24 aprile la Federazione Monegasca iscrive la sua squadra per la categoria open: Fulvio Fantoni (Monaco), Geir Helgemo (Monaco), Tor Helness (Monaco), Franck Multon (Monaco), Claudio Nunes (Monaco), Pierre Zimmermann (Monaco), Jean Charles Allavena (Monaco) capitano non giocatore, Krzysztof Martens (Polonia) allenatore. 

 Il 25 aprile 2012 Maurizio Di Sacco (EBL & WBF Championships’ General Manager) ci scrive: “I componenti della squadra Monaco sono ancora al vaglio del Credential Committee. Una decisione definitiva viene attesa e non necessariamente ad horas”.

Il 26 aprile 2012 Jean-Charles Allavena (Presidente della Federazione monegasca di Bridge) ci scrive: “Il Credential Commitee di EBL ha preso la sua decisione e ci è stata così notificata per e-mail: tutti e sei i giocaori iscritti sono ammessi a giocare per Monaco”.

***

26/04/2012

(Visited 238 times, 1 visits today)

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.

2014 EC Opatija

2014 EC Opatija

Fantunes Revealed

Fantunes ReveleatedA brilliant and accurate technical analysis of "Fantunes Revealed" by our expert Paolo  Enrico Garrisi, available in Italian as well! Read More >>

Laura Cecilia Porro

Laura-Cecilia-Porro 142

Walsh Notes

Rhoda_Walsh 140 Walsh No Trump Notes by Rhoda Walsh: a study on No Trump openings with their developments  in uncontested and contested auctions. Table of contents »

Rhoda Walsh

 

Rhoda Walsh  (in a picture of the late Sixties)Walsh Systen 2/1 gf - Annotations by Rhoda Walsh on the 1 Notrump game forcing  response in the "2 over 1 game forcing system" (Walsh System). Table of Contents>>

Vote

Vote our website: click here>>

Twitter

Upcoming

Norberto Bocchi

 

The great Italian champion Norberto Bocchiwill contribute articles on a regular basis to Neapolitan Club. Norberto will refer in his column ‘My Way’ to political issues which may arise in the bridge world and sometimes he will describe interesting hands. Read Bocchi's column»   Read Bocchi's interviews»

Silvio Sbarigia

 

Silvio Sbarigia

SILVIO SBARIGIA is a pharmacist; he was born in Rome and lives there. He has won the European championship in 1975 with legendary Blue Team, runner up at 1974’s and at Olympic games of 1976.  Sbarigia is member of Neapolitan Club Technical Commettee. His bridge problems aren’t difficult; just we need to think on a plan and to avoid the instinctive playing. Bridge quizzes by Sbarigia »

Powered by AlterVista

Content Protected Using Blog Protector By: PcDrome.