Uschi Usten se n’è andata

english version »

Uschi (uschiwho) Husten ci ha lasciati venerdì 31 agosto. Era nata in Germania ma l’aveva lasciata negli anni Cinquanta perché il marito lavorava in tutto il mondo come esperto in geofisica per le compagnie minerarie. Era stata in Africa, Medio Oriente, Indonesia. Negli anni Sessanta si stabilì con tutta la famiglia in Australia, a Perth, e vi rimasero fino agli Ottanta, quando il marito andò in pensione, per trasferirsi un’ultima volta.

La sua nuova nazione fu la Svizzera. La sua vita bridgistica iniziò in Australia, dove una volta o due entrò in nazionale; rappresentò anche la Svizzera ai campionati europei di Turku (1989).

 L’anno scorso, già malata com’era, divenne Senior Bridge Master insieme a me.

Uschi per tutta la vita fu esempio di correttezza ed integrità.

Marek Drukier, il suo compagno.

02/09/2012

(Visited 231 times, 1 visits today)
Previous Entries 13th Top 12 "Witte Huis" Next Entries Uschi Usten has gone

One thought on “Uschi Usten se n’è andata

  1. Enrico Paolo Garrisi on said:

    Conoscevo Uschi da qualche anno. Stavo giocando una volta al suo tavolo in BBO; il suo compagno disse (scrisse) qualcosa di sgradevole, io replicai con non minore rudezza; lei versò olio sulle acque agitate. Non ricordo di cosa si trattasse, sicuramente di qualche stupidaggine – cioè di quel genere di cose che suscitano le peggiori risse – ma le sue gentili parole per me e per il suo compagno resero impossibile il proseguire del battibecco. Così lei si comportava verso gli altri. Tutti amano circondarsi di pace ed armonia, ma solo pochi lavorano veramente per ottenerle: Uschi era una di quei pochi. Ieri abbiamo perso non solo una cara persona, ma anche l’amicizia di molte che, oggi antipatiche o non interessanti, potevano divenirci care grazie alla sua magia.
    Enrico Paolo Garrisi

Comments are closed.