Tutto Montegrotto 2013

English version »

montegrotto recap

Il Festival Internazionale del Bridge di Montegrotto si è svolto dal 5 al 10 marzo a Montegrotto, cittadina vicino Padova (Italia). Montegrotto è un’antica stazione termale, famosa sin dal tempo dei Romani. La maggior parte degli alberghi ha una propria piscina, fanghi curativi, etc. Il Festival nacque nel 1964. All’inizio fu dedicato al Professor Bezzi, docente di chimica; più tardi divenne il Trofeo Aperol, per il finanziamento dato dai Fratelli Barbieri, industriali di bevande – Ahh, Aperol – esclamava l’assetato attore nella pubblicità.

Lo sponsor della passata edizione (2012) fu Loris Casadei, direttore generale di Porsche Italia. Per questa edizione (2013) il Comitato organizzatore ha perso il suo sponsor ma iscrizioni e premi sono pressochè invariati rispetto allo scorso anno.

Il Festival ha visto il susseguirsi di tre tornei nazionali a coppie e uno internazionale a squadre. Si comincia con il “Cento in due”, torneo a coppie in cui la somma delle età della coppia deve superare cento (5-6 marzo). A seguire il coppie miste o signore (6-7) e l’open a coppie (7-8). Da venerdì 8 a domenica 10 si è disputato l’Internazionale a Squadre.

L’arbitro responsabile è stato Massimo Ortensi.

Cento in due. Monica Aghemo e Andrea Buratti hanno vinto il primo evento del Festival di Montegrotto: il torneo nazionale a coppie “Cento in due”.  Al secondo posto si piazzano gli austriaci Renate Hansen e Andreas Babsch; terza arriva un’altra coppia mista, Franco Cedolin e Ida Jacona.

Il torneo coppie miste o signore è stato vinto da Luigina Gentili e Paolo Uggeri; secondi giungono Patrizia De Lucchi e Maurizio Palmieri; terzi Paola Biondi e Nerio Ricci. In quarta posizione ci sono Federica Sani e Claudio Nunes. In quinta posizione c’è un altro campione, Maurizio Pattacini con Laura Morselli Luppi.

Open a Coppie. Due giorni dopo l’esordio vincente al “100 in due”, Andrea Buratti ha vinto anche l’Open a Coppie, sebbene con un compagno differente, Carlo Mariani invece di Monica Aghemo. La seconda ha giocato con un’altra campionessa, Monica Buratti, ottenendo un niente affatto disprezzabile 20° posto su 112 coppie, e davanti ad altri noti campioni.  Al secondo posto ci sono Arrigo Franchi e Matteo Montanari, la giovane coppia giunta settima alla Coppa dei Campioni 2010 giocando per Villa Fabbriche. Terza si piazza una forte coppia venuta dagli altopiani dell’Appennino centrale, Sergio Freddìo (Perugia) e Berardino Mancini (L’Aquila). Sono già conosciuti a Montegrotto: cinque anni fa vinsero l’Internazionale a Squadre con il compianto Enzo Bassini. Quarti sono gli ungheresi Peter Gal e Gyorgy Szalay; quinti Franca Bracco e Giovanni Bruno.

Internazionale a squadre. La squadra Lavazza si aggiudica la vittoria, al secondo posto Word Platt. Questa la classifica finale:

Lavazza 252 (Maria Teresa Lavazza, Norberto Bocchi, Guido Ferraro, Giorgio Duboin, Antonio Sementa)

Ward Platt 248 (Kiki Ward Platt, Fulvio Fantoni, Claudio Nunes, Frank Multon)

Pauncz 238 (Peter Pauncz, Niccolò Fossi, Carlo Mariani, Andrea Buratti).

Opatija 232 (Stoyana Ivanov, Hristov, Zahariev, Marinovski)

Bonori 228 (Marisa Bonori, Stefano Caiti, Maurizio Pattacini, Gabriele Gavelli)

***

 

(Visited 247 times, 1 visits today)
Previous Entries Montegrotto 2013: Lavazza prevailed over Ward Platt Next Entries Montegrotto 2013 Recap