Crea sito

Categorized | *ITALIANO, eventi

Torneo Internazionale a Squadre Città di Milano 2013

Posted on 20 November 2013

English version »

milano 2013Torneo Internazionale a Squadre Città di Milano – NH Centro Congressi Milanofiori, Assago (Milano, Italia), 13/15 dicembre 2013. Il Città di Milano è uno dei tornei a squadre più importanti d’Europa; istituito nel 1970, richiamava normalmente più di cento squadre, anche dall’America. Adesso ce ne sono un po’ meno, la crisi economica ha voluto il suo boccone anche dal bridge, ma il campo rimane ancora molto forte; non ci sono speranze di vincere senza campioni continentali o mondiali in squadra.

L’evento si è sempre svolto nella settimana di Sant’Ambrogio, 7 dicembre; Sant’Ambrogio fu vescovo di Milano nel IV secolo dC ed è patrono della città. Quest’anno, invece, è stato spostato alla settimana successiva, 13-15. Forse lo spostamento era necessario per far posto al Campionato Italiano Individuale, ma questo sembra improbabile in quanto noi italiani abbiamo uno sproposito di campionati italiani, e il Città di Milano era sicuramente più importante; così la vera ragione potrebbe essere un’altra. Forse – noi supponiamo – forse ha a che fare col Problema della Scala.

Il Teatro della Scala apre la stagione precisamente nel giorno di Sant’Ambrogio; quando cade dal lunedì al giovedì i bridgisti e i cantanti possono partecipare o assistere ad entrambi gli eventi; quando invece capita da venerdì a domenica c’è conflitto. Finora il problema provocava solo qualche brontolio, ma il 2013 è un anno speciale per Milano e la Scala: è il secondo centenario della nascita di Giuseppe Verdi, e la sovrapposizione non era più ammissibile.

Improbabile? Ma si dice che il Presidente ed il Vicepresidente della Federazione siano amanti del melodramma; sono stati sentiti cantare in duetto alla vista del bilancio di previsione del 2014 (l’aria era “T’assale un brivido”, da “I Lombardi alla Prima Crociata”).

Ma qualcuno potrebbe chiedere: perché questo anniversario dovrebbe essere così importante per Milano? Per esempio, anche Wagner era nato nel 1813, e d’altra parte Verdi non era milanese.

Ebbene, è vero che Verdi nacque a Busseto, vicino Parma, e non a Milano; ci venne solo nel 1832. Ma entrò profondamente nel cuore della città nel 1842, alla prima del Nabucco. Quest’opera è la storia di Gerusalemme assediata da Nabucodonosor, re di Babilonia; è simile alla storia di Milano in quegli anni, sotto la dominazione austriaca. Quando salì il coro del “Va pensiero sull’ali dorate”, tutto il teatro scattò in piedi e cominciò a gridare “Viva l’Italia!”, lanciando coccarde e bandierine tricolori sulla scena. E durante i moti del 1848, quelli che noi italiani chiamiamo “Le Cinque Giornate di Milano” (18-22 marzo), e che furono preludio alla Prima Guerra d’Indipendenza, i milanesi scrivevano Viva Verdi sui muri delle case, dove “VERDI” voleva essere acronimo di Vittorio Emanuele Re D’Italia: l’auspicio della Penisola unita sotto l’egida dell’allora re del Piemonte.

Perciò Verdi fu Milanese e Milano amò il suo figliolo. Verdi morì il 21 gennaio 1901. Quando la notizia che stava morendo si diffuse nella città, migliaia di persone si raccolsero sotto le finestre della sua stanza in Via Manzoni pregando in silenzio. Sparsero paglia sulla strada affinché le ruote dei carri non facessero rumore e non disturbassero il Maestro.

***

Paolo Enrico Garrisi

INFO >>

SQUADRE PARTECIPANTI >>

(Visited 460 times, 1 visits today)

Comments are closed.

Giorgino Duboin’s column

Italian style 02The Neapolitan Club staff is honoured to welcome a new illustrious contributor: Giorgino Duboin. The great Italian champion will write a series of articles mostly dedicated to his international bridge activities. Duboin’s Column »

Norberto Bocchi’s column

MyWay-logoThe great Italian champion Norberto Bocchi contributes articles on a regular basis to Neapolitan Club. Norberto refers in his column ‘My Way’ to political issues which may arise in the bridge world and sometimes he describes interesting hands. Read Bocchi’s column»   Read Bocchi’s interviews»

Rhoda Walsh Notes

Rhoda_WalshWalsh No Trump Notes by Rhoda Walsh: a study on No Trump openings with their developments  in uncontested and contested auctions. Table of Contents »
Annotations by Rhoda Walsh on the 1 Notrump game forcing  response in the "2 over 1 game forcing system" (Walsh System).Table of Contents»

Simply the Best

Best articles by Paolo Enrico Garrisi: open »

Let’s talk to the Champions!

Best interviews run by Laura Camponeschi: open »

Momorizing at Bridge

Are there techniques to develop some specific memory? Could be possible to make a choice of what might be more useful to memorize? Read what the champions say: open »

Silvio Sbarigia

 

SILVIO SBARIGIA is a pharmacist; he was born in Rome and lives there. He has won the European championship in 1975 with legendary Blue Team, runner up at 1974’s and at Olympic games of 1976.  Sbarigia is member of Neapolitan Club Technical Commettee. His bridge problems aren’t difficult; just we need to think on a plan and to avoid the instinctive playing. Bridge quizzes by Sbarigia »

Laura Cecilia Porro

Laura-Cecilia-Porro 142
Content Protected Using Blog Protector By: PcDrome.