Torneo Città Di Milano – I vincitori del 2012

english version »

La squadra sponsorizzata da Romain Zaleski, BRENO, ha vinto l’edizione 2012 del Torneo Internazionale a squadre Città di Milano. Zaleski ha giocato con Riccardo Intonti, Mario D’Avossa, Andrea Manno, Massimo Lanzarotti e Valerio Giubilo.

Al secondo posto si classifica la squadra di Giuseppe Failla che festeggia così felicemente il suo compleanno (è ntao l’8 dicembre) con i compagni Dario Attanasio, Arrigo Franchi, Matteo Montanaro ed Aldo Paparo. Sale sul podio, per il terzo posto, la formazione polacca ZKS con Jacek Romanski, Roman Grzelak, Jerzy Michalek e Zbigniev Macior.

La squadra di Maria Teresa Lavazza, vincitrice della passata edizione, deve accontentarsi del quarto posto: Norberto Bocchi, Agustin Madala, Antonio Sementa, Giorgio Duboin e Guido Ferraro.

Il torneo internazionale di bridge a squadre Città di Milano si è svolto dal 7 al 9 dicembre 2012 presso il Centro Congressi NH Milanofori a Milano (Italia).  E’ l’evento  più importante in Italia ed uno dei maggiori in Europa per numero e forza dei partecipanti; si tiene ogni anno alla fine della settimana che comprende il sette dicembre, giorno di Sant’Ambrogio, arcivescovo Milano nel quarto secolo d.C. e oggi patrono della città. La manifestazione ebbe origine nel 1970 come torneo a coppie, l’anno successivo venne trasformato in una competizione a squadre e da allora presto divenne il punto d’incontro dei più forti campioni europei.

Tra i volti noti del bridge internazionale quest’anno a Milano, oltre a quelli già citati, c’erano Fulvio Fantoni e Claudio Nunes, rispettivamente il numero uno e due del ranking mondiale, che  hanno giocato nella squadra di Roberto Lanciano, classificatasi settima,  insieme a Franco Masoero, Bernando Biondo e Giuseppe Delle Cave, il partner italiano di BBO. C’erano anche i Campioni Europei Open 2009 (categoria Seniores) del team Miroglio, che ha raggiunto il quinto posto in classifica:  Giulio Bongiovanni, Andrea Buratti, Amedeo Comella ed Apolinary Kowalsky. Accolta con grande entusiasmo la partecipazione della squadra inglese CARLISE con Richard Bowdery, Brian Senior, Jason Hackett e Mike Bell. Nella squadra De Michelis hanno giocato gli olandesi Marten Schollaardt e Bob Drijver. E tanti altri giocatori italiani e stranieri che con la loro presenza hanno contribuito al successo della manifestazione.

Prima del turno finale abbiamo avuto occasione di scambiare qualche parola con Ghigo Ferrari, il General Manager della manifestazione: “Sono davvero molto soddisfatto per la bella riuscita di questa edizione del torneo – ci ha detto- anche perchè i tempi non sono dei più felici e l’evento prevede ben tre giornate di gara. Ci saremmo sentiti soddisfatti nel raggiungere  l’iscrizione di almeno 70 squadre. Invece abbiamo avuto ben 86 formazioni in gara e lo considero davvero un grande risultato. Abbiamo avuto 14 formazioni estere con giocatori provenienti da 7 paesi europei oltre all’Italia e anche una giocatrice statunitense. Vorrei ringraziare il Presidente della Federazione Italiana e tutti i membri del Consiglio Federale ” – ha aggiunto Ghigo – ” per il grande impegno profuso allo scopo di tenere in vita questo torneo internazionale che consideriamo un po’ il nostro fiore all’occhiello. E naturalmente tutti gli arbitri e gli operatori che si sono adoperati per il successo della manifestazione”.

Federico “Ghigo” Ferrari Castellani ha 61 anni e vive a Milano dove dirige l’azienda di famiglia. Il suo è un nome noto nel bridge nazionale ed internazionale: ha svolto incarichi di rilievo sia presso la Federazione Italiana che la EBL (European Bridge League), il suo impegno come dirigente sportivo è stato premiato dal CONI che nel 2008 lo ha insignito con la Stella di bronzo al merito sportivo.

La giocatrice americana a cui faceva riferimento Ghigo è Jessica Hyman Piafsky qui a Milano in coppia con Jacek Kalita. Jessica ha tre figli e vive a New York, ha iniziato a giocare a bridge all’età di 15 anni. Nelle fasi concitate del torneo c’è stato appena il tempo per qualche breve scambio di battute. Le abbiamo chiesto il suo giocatore americano preferito e Jessica ha risposto Ralph Katz. Quando le abbiamo chiesto un pronostico sul vincitore della prossima Bermuda Bowl di Bali 2013, Jessica ha molto esitato prima di replicare, poi sorridendo ha risposto “Non lo so”!

***

09/12/2012

Laura Camponeschi

(con la preziosa collaborazione di Paolo Enrico Garrisi e Michele Leone)

Classifica finale completa a cura del Comitato Regionale Lombardo (FIGB): clicca qui >>

(Visited 621 times, 1 visits today)
Previous Entries Torneo Città di Milano 2012 - Secondo Giorno: Risultati Next Entries International Team Tourney Città di Milano - 2012 Winners