Get a site

Shapiro Spring Foursomes 2013: La vittoria di De Botton

English version » 

Janet de Botton (by E. van Hettinger)Janet De Botton è giornalista di The Spectator, l’antica rivista settimanale britannica fondata nel 1828. Con i suoi compagni di squadra, David Burn, Thomas Charlsen, Thor Erik Hoftaniska, Artur Malinowski, e Nick Sandqvist, Janet ha vinto l’edizione 2013 dello Shapiro Spring Foursomes, il più importante evento britannico a squadre, giocato annualmente a Stratford upon Avon e dedicato alla memoria di Boris Shapiro.

Secondo posto per Sandra Penfold, battuta 77-61 in finale: Sandra Penfold, Kalin Karaivanov, Nevena Senior, Rumen Trendafilov.

Il cammino dei vincitori è iniziato col triangolo contro Kane, +31 (Helen Kane Danny Kane, Stephen Male, Mike McGinley), e Feldman, +42 (Jill Feldman, Simon Cope, Ed Jones, Tom Paske).

È poi arrivata l’ora di Ewart con un bel +66 (David Ewart, Sarah Dunn, Jason & Justin Hackett, Gunnar Hallberg, Alex Hydes), ma dopo l’arcobaleno aveva da venire tempesta: battuti da Green, -48 (Stephen Green, Roger Bryant, Rob Helle, Simon de Wijs).

La formula a doppia eliminazione ha due inestimabili pregi; la riscossa e la vendetta. Se la vostra prima sconfitta è stato un accidente, ci sarà un’altra possibilità di tornare e dimostrare quanto forti foste realmente; il secondo merito di questa formula è che, per quanto possa essere lunga la vostra stringa di vittorie consecutive, prima o poi vi toccherà affrontare nuovamente la più forte delle vostre vittime, oppure vi toccherà la forte squadra che ha sconfitto loro dopo di voi.

La riscossa di Janet inizia contro McIntosh, +10 (Dan McIntosh, Andy Bowles, Chris Cooper, John Howard), e continua contro Mossop (David Mossop, John Carroll, Tommy Garvey, Andrew McIntosh, David Price, Colin Simpson), quindi nei quarti di finale venne la vendetta: +63 contro l’ancora imbattuta Seale (Catherine Seale, Chris Jagger, Ian Pagan, Jerry Stamatov), la squadra che aveva battuto Green.

In semifinale Janet ha incontrato Tøndel: Petter Tøndel, Erik Berg, Steffen Simonsen, Odin Svendsen; questa era gente tosta dalla Norvegia, come i vichinghi di Harald il Severo che conquistarono York in settembre 1066, ma lei non era a York quella volta, ed ha battuto anche loro: solo +1, d’accordo, ma sempre vittoria.

Nella PunchBowl, il torneo per le squadre cariche di due sconfitte provenienti dallo Shapiro, la vittoria è andata a Nelson (Kath & Alan Nelson, David Robinson, Jeff Smith), che in finale ha battuto Wilson (Alan Wilson, David S Jones, Nick Smith, Trevor Ward).

L’ Hamilton Cup è stata vinta da Paul Barton, Samantha Punch, Tim Rees & Brian Spears. Secondo posto per Paul and Jason Hackett, Alex Hydes, Edward Levy.

 

Tutti i risultati:  http://www.ebu.co.uk/events/?eventid=16

***

Paolo Enrico Garrisi

 

(Visited 73 times, 1 visits today)
Content Protected Using Blog Protector By: PcDrome.