Perchè Brogeland non è andato a Wroclaw?

English version »

Boye Brogeland (Elisabeth van Ettinger) 200I Campionati del Mondo di Bridge (ex-Olimpiadi) sono in corso a Wroclaw in Polonia, ma Boye Brogeland, uno dei più forti giocatori della Norvegia, ha deciso di non giocare.

Perché?

Ho chiesto spiegazioni direttamente a Boye che così mi ha risposto:

“Ho deciso di non andare almeno un anno fa, soprattutto a causa del modo in cui la WBF ha gestito lo scandalo e per il modo in cui la Federazione Polacca ha agito (o piuttosto non ha agito).  Per questi motivi ho perso interesse nell’ andare in Polonia e prendere parte al campionato”.

Boye, ovviamente, si riferisce al caso Balicki-Zmudzinsky. Nel settembre 2015, il Comitato delle Credenziali della WBF aveva inibito la partecipazione della coppia polacca alla Bemuda Bowl di Chennai. Balicki e Zmudzinsky vennero rimpiazzati da Piotr Gawryś e Michał Klukowski . La partecipazione della Polonia alla Bermuda Bowl suscitò molte polemiche, poiché la qualificazione era stata ottenuta anche grazie alla coppia Balicki- Zmudzinsky. Monaco, Israele e Germania, invece, si ritirarono dai Mondiali dato che sospetti di cheating erano stati sollevati rispettivamente contro Fantoni-Nunes, Fisher-Schwartz e Piekarek-Smirnov.

I fatti furono così ricostruiti da Radosław Kiełbasiński, allora presidente della Federazione Polacca: clicca qui »

La Polonia vinse la medaglia d’oro a Chennai ma il caso Balicki-Zmudzinski è ancora aperto.

Nel maggio scorso il presidente della EBL, Yves Aubry, ha deciso di rinviare questo caso alla Commissione Disciplinare, spiegando che la coppia polacca era sospettata di aver infranto il Regolamento del Bridge. L’udienza davanti alla Commissione Disciplinare è attesa per il prossimo ottobre.

***

Laura Camponeschi

 

Caso Balicki – Zmudzinsky

 

(Visited 466 times, 1 visits today)
Previous Entries 2016’s Fall InterCity League Next Entries Why Brogeland did not go to Wroclaw?