Onno Eskes: Che peccato!

English edition »

Eskes, Onno_04Onno Eskes è il capitano non giocatore della nazionale open olandese. Dopo aver letto la lettera con quale Bocchi, Duboin e Madala annunciano il loro ritiro dalla nazionale azzurra, ha pubblicato il seguente commento sulla nota rivista olandese IMP- Bridge:

Che Peccato!

Due anni fa Gianni Medugno ha vinto le elezioni per la  presidenza della FIGB (Federazione Italiana Gioco Bridge). Una delle promesse in campagna elettorale e’ stata l’introduzione delle selezioni a squadre per il settore open. Bocchi ed i suoi compagni di squadra non erano d’accordo, dato che le migliori coppie in Italia sono in due squadre diverse,  Lavazza e Angelini. Di conseguenza,  il nuovo formato non permette di selezionare la squadra migliore. Questo è venuto dolorosamente alla luce a Opatija. Durante e dopo gli Europei le discussioni sull’argomento non sono state propriamente “eleganti” e sono risultate nella decisione di Bocchi, Madala e Duboin.

Questo è un gran peccato perché il mondo del bridge vorrebbe sempre vedere i big giocare nei campionati importanti. Brink-Drijver, Buras-Narkiewicz, Bocchi-Madala e Duboin sono fra le prime dieci coppie del mondo, ma non giocheranno nella prossima Bermuda Bowl.

Tra l’altro, sono completamente d’accordo con Bocchi che le selezioni a squadre siano controproducenti. Questo tipo di selezioni possono funzionare solo in Paesi dove ci sono molti giocatori ugualmente bravi. Questi paesi sono rari, a parte gli Stati Uniti

Onno Eskes
***
Edizione italiana a cura di Laura Cecilia Porro per Neapolitan Club

 

(Visited 216 times, 1 visits today)
Previous Entries The Lavazza's boys left the Blue Team Next Entries Onno Eskes: A Big Shame