Norberto Bocchi: A Guido

English version »

Norberto e Guido

Non rivedrò più Guido Ferraro? Sembra impossibile crederci, ancora più difficile descriverlo. Guido era un uomo decisamente intelligente,vivace, sempre allegro, di grande talento bridgistico ma sopratutto un grandissimo AMICO, che se ne va troppo presto, davvero troppo presto… E so che questa volta non è uno dei tanti scherzi che in 37 anni che lo conosco mi ha fatto.

Il suo carisma e la sua perspicacia erano riconosciuti in ogni angolo del mondo: tutte le volte che stavo con lui io mi consideravo solo un’ombra per tutto quello che sapeva trasmettere.

La nostra squadra, a cominciare da Maria Teresa Lavazza, sentirà un vuoto davvero incolmabile. Sostuire Guido sarà più che difficile, sarà impossibile.

Cara Cinzia, capisco il vuoto che sentirai, non saprei come confortarti perché nemmeno con me stesso non trovo parole di conforto: Guido mancherà molto a noi tutti e non voglio pensare nemmeno per un momento quanto mancherà a te.

Un grande uomo ci lascia.

Guido, la nostra vita sarà più grigia, più triste, più noiosa, molto più vuota e molto meno divertente senza di te, però so bene che tu – con il tuo modo di intendere la vita – ci diresti di ricordarti solo nell’allegria, e noi cercheremo di fare il possibile per accontentarti anche se sarà difficile.

Guido: sarai in paradiso a prendere per i fondelli in modo elegante – come sempre hai fatto – tutti i santi e, dopo aver riabbracciato il tuo caro papà e la tua cara mamma domanderei al primo che ti passa vicino se da quelle parti c’è un bel campo di golf :-))))

Ti voglio bene.

Adiòs y hasta muy pronto

Norberto

***

 

(Visited 1,000 times, 1 visits today)
Previous Entries Norberto Bocchi: To Guido Next Entries Giorgio Duboin: A Guido