Crea sito

Categorized | *ITALIANO, Scacchi

Tags :

Mondiale Scacchi Chennai 2013: Carlsen sfida Anand

Posted on 04 November 2013

English version »

Carlsen-Anand (chessdom.com)Magnus Carlsen (Tonsberg, Norway, 1990), è il vincitore del Torneo dei Candidati, cioè l’evento che seleziona lo sfidante per il titolo mondiale. È soprannominato “Il Mozart degli scacchi” per la facilità e naturalezza con cui risolve situazioni anche molto complesse e per la sua precocità: è divenuto Grande Maestro nel 2004, a tredici anni. Ci sono solo altri due giocatori che sono diventati grandi maestri in età ancora più verde, prima dei tredici, nel 1999 e nel 2002, ma ancora non hanno mostrato completamente le loro qualità.

Sono stati davvero pochi coloro che furono grandi campioni prima dei tredici anni e dopo vinsero il titolo mondiale o si batterono per esso: sono l’americano Paul Murphy (1837-1884), il cubano Josè Raul Cabablanca (1888-1942), e di nuovo un americano, Samuel Reshewsky (1922-1992); il secondo giocava anche a bridge e conosceva Ely Culbertson. Capablanca è riconoscibile in una foto presa durante la “Battaglia di Bridge del Secolo”, cioè la sfida Culbertson-Lenz, giocata tra dicembre 1930 e gennaio 1931. Aggiungiamo a questi quattro – Murphy, Capablanca, Reshewsky, Carlsen – un altro gigante che divenne Grande Maestro un po’ più tardi, a quindici anni, ma che fu uno dei più grandi di tutti i tempi: Bobby Fisher.

Magnus Carlsen è divenuto numero uno nella classifica mondiale a 19 anni, e giusto quest’anno ha raggiunto il punteggio più alto di tutti i tempi. In marzo 2011 il Parlamento norvegese gli ha concesso il premio Peer Gynt, un riconoscimento ai norvegesi che si sono distinti per il loro paese. La rivista Time gli ha dedicato una copertina.

Il criterio di valutazione di uno scacchista è chiamato “Elo” dal nome dell’americano Arpad Elo, che lo inventò alla fine degli anni sessanta. L’Elo, in poche parole, confronta il risultato reale di un incontro con le aspettative secondo la relativa forza dei contendenti: maggiore la differenza di forza, minore il punteggio assegnato a quello più in alto – se vince. La prima graduatoria secondo Elo fu stesa nel 1970: primo fu Bobby Fisher (2720); 2°-3° Boris Spassky e Viktor Korcnoj (2670); 4°-5° Efim Geller e Paul Keres (2660); 6°-7° Bent Larsen e Tigran Petrosian (2650).

Questo è l’Elo attuale, aggiornato ad ottobre (tratto da http://www.2700chess.com/):

tabella scacchi 01

 

Notiamo che il più giovane di questi campioni è un italiano, Fabiano Caruana.

 

Classifica finale del Torneo dei Candidati, disputato a Londra in aprile 2013, che ha promosso Carlsen alla sfida mondiale:

Magnus Carlsen 8,5 con cinque vittorie, perciò è il vincitore

Vladimir Kramnik 8,5 con quattro vittorie

Peter Svidler 8

Levon Aronian 8

Boris Gelfand 6,5

Alexander Grischuk 6,5

Vassily Ivanchuk 6

Teimour Radjabov 4

Viswanathan Anand (1969 Mayiladuthurai, India), divenne Grande Maestro a 18 anni, quando vinse il campionato del mondo juniores. Il suo primo grande successo venne nel 1991, quando arrivò ai quarti di finale del Torneo dei Candidati; in quell’anno il Governo Indiano lo insignì del premio Gemma dello sport Rajiv Gandhi. Nel 1992 vinse il Torneo Internazionale di Reggio Emilia, davanti ad ambedue le stelle di quegli anni, Anatolj Karpov e Garry Kasparov. Nel 1995 vinse il Torneo dei Candidati e sfidò (e fu sconfitto da), lo stesso Kasparov, detentore del titolo mondiale; tre anni dopo fu di nuovo sfidante, questa volta contro Karpov, e anche stavolta fu sconfitto.

Nel 2000 Anand vinse un titolo mondiale: batté Aleksej Sirov. Ma in quel periodo ancora duravano gli effetti della “secessione” – negli anni 1993-1998 – con due campioni del mondo generati da due corpi amministrativi: la vecchia Federation Internationale Des Echecs (FIDE), e la nuova Professional Chess Association (PCA). L’altro campione di quell’anno fu Vladimir Kramnik. Nel 2006 i campioni FIDE e PCA, Veselin Topalov e Kramnik, giocarono un match di riunificazione, vinto dal secondo; l’anno dopo Anand vinse il Torneo dei Candidati e batté Kramnik, divenendo Il Campione. Nel 2008 fu Kramnik lo sfidante, ma Anand non cedette più il titolo; batté anche Topalov nel 2010 e Boris Gelfand nel 2012.

Anand ha raggiunto il punteggio più alto di tutti i tempi nel 2011 con 2817 punti Elo. Come riportato sopra, fu superato in seguito dallo stesso Carlsen.

***

Sergio Mariotti

Nella foto: Anand e Carlsen al Michail Tal Memorial di Mosca nel giugno 2013 (fonte: Chessdom.com)

Il norvegese Magnus Carlsen sfiderà il campione del mondo, l’indiano Viswanathan Anand, a Chennai, in India, dal 7 al 28 novembre 2013. 

 FIDE World Chess World Championship official site >>

(Visited 281 times, 1 visits today)

Comments are closed.

Giorgino Duboin’s column

Italian style 02The Neapolitan Club staff is honoured to welcome a new illustrious contributor: Giorgino Duboin. The great Italian champion will write a series of articles mostly dedicated to his international bridge activities. Duboin’s Column »

Norberto Bocchi’s column

MyWay-logoThe great Italian champion Norberto Bocchi contributes articles on a regular basis to Neapolitan Club. Norberto refers in his column ‘My Way’ to political issues which may arise in the bridge world and sometimes he describes interesting hands. Read Bocchi’s column»   Read Bocchi’s interviews»

Rhoda Walsh Notes

Rhoda_WalshWalsh No Trump Notes by Rhoda Walsh: a study on No Trump openings with their developments  in uncontested and contested auctions. Table of Contents »
Annotations by Rhoda Walsh on the 1 Notrump game forcing  response in the "2 over 1 game forcing system" (Walsh System).Table of Contents»

Simply the Best

Best articles by Paolo Enrico Garrisi: open »

Let’s talk to the Champions!

Best interviews run by Laura Camponeschi: open »

Momorizing at Bridge

Are there techniques to develop some specific memory? Could be possible to make a choice of what might be more useful to memorize? Read what the champions say: open »

Silvio Sbarigia

 

SILVIO SBARIGIA is a pharmacist; he was born in Rome and lives there. He has won the European championship in 1975 with legendary Blue Team, runner up at 1974’s and at Olympic games of 1976.  Sbarigia is member of Neapolitan Club Technical Commettee. His bridge problems aren’t difficult; just we need to think on a plan and to avoid the instinctive playing. Bridge quizzes by Sbarigia »

Laura Cecilia Porro

Laura-Cecilia-Porro 142
Content Protected Using Blog Protector By: PcDrome.