Maria Teresa Lavazza ha rimesso il mandato da Commissario Tecnico

english version »

Maria Teresa Lavazza sta per lasciare la Nazionale. Alla fine degli imminenti campionati europei si dimetterà da Commissario Tecnico; nessun risultato a Dublino potrà cambiare la sua decisione: “Qualunque sarà il risultato, rimetterò il mio mandato…”.  Per quasi vent’anni, dal 1957 al 1975, il Blue Team ha dominato il mondo, vincendo tredici delle quindici Bermuda Bowl e tre olimpiadi su quattro. Alla fine degli anni Sessanta un miliardario texano, Ira Corn, aveva creato e finanziato una squadra: gli Assi di Dallas.  Ma fu solo nel 1976 che gli Americani prevalsero nel confronto con gli Italiani: L’Italia non vinceva più, ma rimase almeno competitiva fino al 1983, poi scomparve dalla scena mondiale. Ritornò ad essere protagonista solo nella prima metà degli anni ’90; nel 2005, finalmente dopo trent’anni, rivinse la Bermuda Bowl…

…Grazie soprattutto a Maria Teresa Lavazza, una sponsor come Ira Corn, ma anche guida. Nella storia del Bridge, il suo nome può essere scritto senza esitazione a fianco di quello di Carl’Alberto Perroux, la guida del Blue Team nell’Età dell’Oro.

Lei adesso lascia il campo di battaglia. Vuole tornare a giocare, dice; bisogna ammettere che è una buona ragione per farlo: è diritto del guerriero dirigersi verso il combattimento che lo appassiona maggiormente. Ma aggiunge che le è venuta a mancare la capacità di trasmettere entusiasmo alla squadra: e va bene. Ma c’è in Italia un altro capace di ciò?

***

30/05/2012

Leggi la lettera di dimissioni di Maria Teresa Lavazza pubblicata oggi sul sito ufficiale della FIGB: clicca qui >>

 

(Visited 204 times, 1 visits today)
Previous Entries Maria Teresa Lavazza resigned Next Entries 2012 San Benedetto del Tronto Bridge Festival