Crea sito

Categorized | ITALIANO, sistema

Tags :

Lo Standard BBO Italia di Mario Martinelli (6) Contro Sputnik

Posted on 18 February 2012

english version »

Pubblichiamo nell’articolo di oggi la quarta ed ultima parte del capitolo sul Contro Sputnik del sistema Standard BBO Italia creato da Mario Martinelli. Nei giorni scorsi abbiamo pubblicato la prefazione al sistema  scritta da Fulvio Fantoni ed una sintesi del sistema in 13 punti. Seguirà la pubblicazione del capitolo “Nuovo Colore a salto in Risposta” ed un indice degli argomenti. L’edizione italiana del sistema Standard BBO Italia di Mario Martinelli è curata da Paolo Enrico Garrisi, quella in lingua inglese è curata da Laura Cecilia Porro.

 

Il Contro Sputnik

Parte quarta

 

Come dichiara l’apertore sul contro sputnik

Salvo ci si trovi nel caso particolare in cui entrambi i nobili sono già stati dichiarati, il primo dovere dell’apertore su un contro Sputnik al livello di uno o di due è mostrare l’eventuale possesso di una quarta nobile. La sequenza ascendente che ne deriva, pertanto, non è in alcun modo un rever né allunga il minore di apertura.

 

Sud Ovest Nord Est

1 1 Contro Passo

2

Possibili carte di Sud: ♠K92 AQ87 762 KJ8

In questa sequenza il 2 di Sud equivale semplicemente ad un “appoggio” al minimo livello alle cuori sottintese dal contro di Nord.

 

Sud Ovest Nord Est

1 1 Contro Passo

3

Possibili carte di Sud: ♠K92 AJ42 5 AK873

Proprio come se Nord avesse risposto 1, l’apertore “appoggia” a salto per mostrare fit quarto ed una sbilanciata invitante, ma comunque non forzante. Con carte ancora migliori Sud salterebbe direttamente a 4 oppure forzerebbe a manche con la surlicita, rimandando l’appoggio a cuori al giro successivo.

 

Sud Ovest Nord Est

1 2 Contro Passo

2♠

Possibili carte di Sud: ♠10743 K10642 KQ4 A

Con la quarta nell’altro nobile, il primo dovere di Sud sul contro Sputnik è dichiararla. La dichiarazione al livello di 2 indica un’apertura minima e non deve in alcun modo essere confusa con un rever ascendente.

 

Sud Ovest Nord Est

1 2 Contro Passo

2♠

Possibili carte di Sud: ♠Q1074 K6 AJ86 Q54

Sud non può sapere a quale dei due nobili sia interessato il compagno che ha contrato (l’interferenza 2♣ su 1 crea sempre questa scomoda incertezza), d’altra parte non può esimersi dal dichiarare la sua quarta di picche.

Concludiamo come avevamo iniziato: il primo dovere dell’apertore su un contro Sputnik al livello di uno o di due è dichiarare una quarta nobile se la possiede.

 

Altre dichiarazioni dell’apertore

Quando sul contro Sputnik non vi sono quarte nobili da dichiarare, l’apertore si comporta in maniera il più possibile naturale e secondo logica. Una dichiarazione al minimo livello mostra un’apertura minima o poco meglio (con la sola eccezione dell’ultimo esempio di questo paragrafo), un salto a S.A. indica come sempre una bilanciata 18-19, mentre la dichiarazione di un colore a salto è molto invitante ma non è strettamente forzante. Per forzare a manche con una mano molto forte, infatti, l’apertore si serve della surlicita del colore avversario.

 

Sud Ovest Nord Est

1 1 Contro Passo

1NT

Possibili carte di Sud: ♠K532 AQ 762 K1085

Tipicamente l’apertore ha una bilanciata 12-14 senza 4 carte di cuori e generalmente un fermo nel colore avversario (a volte soltanto un “mezzo fermo”).

 

Sud Ovest Nord Est

1 1 Contro Passo

2NT

Possibili carte di Sud: ♠Q102 AJ4 AK4 KQ85

Normale rever a senz’atout con una mano bilanciata di 18-19 punti e almeno un fermo nel colore avversario.

 

Sud Ovest Nord Est

1 1 Contro Passo

2

Possibili carte di Sud: ♠QJ2 A AJ9864 1085

Quadri lunghe (preferibilmente seste, ma talvolta quinte in mancanza di migliori alternative), mancanza di 4 cuori, apertura minima o poco meglio.

 

Sud Ovest Nord Est

1 1 Contro Passo

3

Possibili carte di Sud: ♠96 105 AKQ1042 AQ10

Bella monocolore di quadri almeno sesta, invitante ma non forzante. Con mano forzante a manche, infatti, Sud dichiarerebbe 2♠ (surlicita).

 

Sud Ovest Nord Est

1 1 Contro Passo

2♣

Possibili carte di Sud: ♠A5 Q4 KQ986 K1085

Naturale non forzante, apertura minima o poco meglio.

 

Sud Ovest Nord Est

1 1 Contro Passo

3♣

Possibili carte di Sud: ♠2 A4 KQJ53 AJ965

Chiaramente invitante, con una buona apertura che tuttavia non obbliga la coppia a raggiungere necessariamente una manche. Con mano forzante a manche, infatti, Sud dichiarerebbe 2 (surlicita).

 

Sud Ovest Nord Est

1 1 Contro Passo

2

Possibili carte di Sud: ♠A42 6 KQ75 AK1094

In questo caso il 2 dell’apertore sottintende certamente una mano piuttosto forte in quanto il contro di Nord promette appoggio a cuori ma nulla dice sulle quadri. Senza alcuna garanzia di fit, la sequenza ascendente 1♣-2 mantiene il carattere antieconomico tipico dei rever. Che poi 2sia forzante o meno, dipende più che altro da accordi di coppia, in mancanza dei quali si consiglia di trattarlo come un qualsiasi rever ascendente forcing 1 giro.

 

La surlicita del colore avversario

Se l’apertore ha una mano particolarmente forte con cui ritiene di dover raggiungere comunque la manche anche di fronte ad un contro minimo, si serve della surlicita del colore avversario.

 

Sud Ovest Nord Est

1 2 Contro Passo

3♣

Possibili carte di Sud: ♠KQ95 AQ10 KQ862 A

 

Sud Ovest Nord Est

1 1 Contro Passo

2

Possibili carte di Sud: ♠AJ2 74 A3 AKQ1042

 

Sud Ovest Nord Est

1 1 Contro Passo

2♠

Possibili carte di Sud: ♠A5 AQ94 AKQ83 102

 

In tutti questi esempi Sud surlicita il colore d’interferenza per mostrare una generica mano molto forte, la cui descrizione, per quanto riguarda la distribuzione, è rimandata ai giri seguenti. Essendo la surlicita forzante a manche, entrambi i compagni potranno successivamente dichiarare in economia i colori posseduti, senza salti e senza timore di essere abbandonati in un contratto parziale.

 

Trattamenti convenzionali alternativi

 

Delle tre interferenze possibili al livello di uno (1, 1, 1♠), quella di 1♠ non si presta a trattamenti alternativi visto che il contro è indispensabile per mostrare le cuori. Gli interventi 1e 1, invece, lasciano lo spazio per dichiarare i nobili al livello di uno e quindi non impediscono che accordi tra i compagni possano assegnare al contro Sputnik qualche significato convenzionale più specifico.

 

La “collante” francese

Nella convenzione diffusa soprattutto tra gli adepti della Majeure cinquième francese, il contro Sputnik su un’interferenza di 1 o di 1 mostra esattamente 4 carte nel colore successivo (il colore “collante”, cioè adiacente). Ciò significa che su intervento 1 non cambia nulla rispetto al trattamento standard descritto a pag. 5: il contro mostra la quarta di picche e 1♠ promette almeno 5 carte.

È sull’intervento 1, invece, che la “collante” diventa più particolare: il contro mostra esattamente 4 carte di cuori (colore adiacente), la risposta naturale 1 promette almeno 5 carte di cuori e la risposta naturale 1♠ mostra 4 o più carte di picche. In pratica la convenzione rinuncia alla possibilità di mostrare in un sol colpo entrambe le quarte nobili ma si preoccupa di precisare la lunghezza delle cuori. Essendo cuori il più vulnerabile dei due nobili, quello che rischia maggiormente di essere ostacolato dalla dichiarazione dell’altro nobile da parte degli avversari, ci si spiega il motivo di una sistemazione che privilegi proprio questo colore. Non si trascuri, inoltre, il fatto che in caso di fit 4-4 a cuori diventerà dichiarante l’apertore e sarà, quindi, l’interferente stesso a dover attaccare. I tre esempi, tutti su interferenza 1, sono tratti dal testo originale di Michel Lebel:

 

Sud Ovest Nord

1 1 Contro

Nord: ♠K82 Q1097 A8 J962

Il contro su 1 mostra esattamente 4 carte di cuori ed almeno 6 punti, senza un limite superiore.

 

Sud Ovest Nord

1 1 Contro

Nord: ♠A1098 KQ106 82 K109

Oltre alle 4 cuori sottintese dal contro, il rispondente potrebbe avere anche 4 picche, ma non 5.

 

Sud Ovest Nord

1 1 1

Nord: ♠K8 KJ1097 63 J962

La risposta 1 su 1 mostra almeno 5 carte di cuori ed almeno 6 punti, senza un limite superiore.

 

Inversione picche-contro su interferenza 1

S’immagini di partire dal secondo metodo utilizzabile sull’interferenza 1 descritto a pag. 6, quello in cui la risposta 1♠ mostra 4+ carte come in assenza d’interferenza, mentre il contro mostra artificialmente la mancanza di 4 carte di picche. S’invertano tra loro i significati del contro e di 1♠. La sistemazione risultante sarà la seguente: il contro mostra il possesso di 4 o più carte di picche, mentre la risposta 1♠ mostra artificialmente la mancanza di quattro carte di picche. Il principale vantaggio della convenzione è che si otterrà più spesso che eventuali contratti a picche o a S.A. siano dichiarati dal lato dell’apertore, facendo attaccare il giocatore stesso che ha interferito (situazione statisticamente vantaggiosa per il dichiarante).

L’apertore, inoltre, sul contro potrà differenziare un “miniappoggio” di sole tre carte (1♠) da un normale appoggio di quattro carte (2♠ o più).

 

Sud Ovest Nord

1 1 Contro

Nord: ♠K862 J1097 A8 962

Il contro su 1 mostra 4 o più carte di picche, senza un limite superiore di forza.

 

Sud Ovest Nord

1 1 Contro

Nord: ♠AKQ84 1062 AJ64 2

Il contro su 1 mostra 4 o più carte di picche, senza un limite superiore di forza

 

Sud Ovest Nord

1 1 1

Nord: ♠Q82 A4 K5432 742

La risposta 1♠ su intervento 1 mostra artificialmente la mancanza di 4 carte di picche.

 

Spesso gli utilizzatori della convenzione preferiscono limitare il contro alle mani con 4 o 5 carte di picche, prevedendo altre dichiarazioni per le picche seste o più lunghe. Una semplice soluzione è usare il salto naturale a 2♠ con una mano debole e la surlicita 2 con forza di un invito a manche o superiore:

 

Sud Ovest Nord

1 1 2

Nord: ♠KJ10532 1062 K86 2

Il salto a 2♠ mostra la sesta in una mano più debole di un invito a manche (indicativamente fino a ~8 punti).

 

Sud Ovest Nord

1 1 2

Nord: ♠KJ10532 1062 AK6 2

La surlicita 2 mostra 6+ picche in mano invitante o meglio (a partire da ~9-10 punti, senza un limite superiore).

Una variante più raffinata attribuisce a 2 valore forzante (11+) e a 2 un valore debole o invitante, fino a un massimo di 10 p. (sistema Lauria-Versace 2011).

 

Risposte transfer su interferenza 1

Su interferenza 1 si può ottenere un risultato simile a quello descritto nel paragrafo precedente usando il contro come “transfer” per le cuori (4 o più carte); la risposta 1, pertanto, mostra 4 o più carte di picche e la risposta 1♠ indica la mancanza di quarte nobili. Si può facilmente constatare che in seguito a queste risposte convenzionali, sia che si trovi il fit in un nobile, sia che il contratto finale sia a S.A., aumenta la probabilità che l’apertore diventi dichiarante e che quindi sia l’interferente stesso a dover attaccare. Inoltre, lo spazio in più disponibile rispetto alle risposte naturali permette all’apertore di differenziare un “miniappoggio” a livello di 1 (giocabile col significato di fit terzo oppure di 4 carte in bilanciata minima) da un vero appoggio a livello di 2, che di conseguenza garantisce quattro carte e una mano leggermente superiore al minimo per punteggio o per distribuzione.

 

Sud Ovest Nord

1 1 Contro

Nord: ♠A7 K10954 A764 2

Il contro su intervento 1 mostra artificialmente 4 o più carte di cuori, senza limite di forza.

 

Sud Ovest Nord

1 1 1

Nord:K832 94 A54 J542

La risposta 1 su intervento 1 mostra artificialmente 4 o più carte di picche, senza limite di forza.

 

Sud Ovest Nord

1 1 1

Nord: ♠K83 J104 J42 A 5 4 2

La risposta 1♠ su intervento 1 mostra artificialmente una mano priva di quarte nobili, di solito orientata al gioco a SA.

 

Sud Ovest Nord Est

1 1 1Passo

1♠

1 di Nord mostra le picche, 1♠ di Sud mostra appoggio terzo, oppure quarto in una bilanciata minima.

 

Sud Ovest Nord Est

1 1 Contro Passo

2

Il contro di Nord mostra le cuori, 2 di Sud garantisce fit quarto in una bilanciata massima o in una sbilanciata minima.

 ***

Lo Standard BBO Italia di Mario Martinelli. A cura di Paolo Enrico Garrisi per Neapolitan Club.

18/02/2012

(Visited 336 times, 1 visits today)

Comments are closed.

Giorgino Duboin’s column

Italian style 02The Neapolitan Club staff is honoured to welcome a new illustrious contributor: Giorgino Duboin. The great Italian champion will write a series of articles mostly dedicated to his international bridge activities. Duboin's Column »

Norberto Bocchi’s column

MyWay-logoThe great Italian champion Norberto Bocchi contributes articles on a regular basis to Neapolitan Club. Norberto refers in his column ‘My Way’ to political issues which may arise in the bridge world and sometimes he describes interesting hands. Read Bocchi's column»   Read Bocchi's interviews»

Rhoda Walsh Notes

Rhoda_WalshWalsh No Trump Notes by Rhoda Walsh: a study on No Trump openings with their developments  in uncontested and contested auctions. Table of Contents »
Annotations by Rhoda Walsh on the 1 Notrump game forcing  response in the "2 over 1 game forcing system" (Walsh System).Table of Contents»

Simply the Best

Best articles by Paolo Enrico Garrisi: open »

Let’s talk to the Champions!

Best interviews run by Laura Camponeschi: open »

Momorizing at Bridge

Are there techniques to develop some specific memory? Could be possible to make a choice of what might be more useful to memorize? Read what the champions say: open »

Silvio Sbarigia

 

SILVIO SBARIGIA is a pharmacist; he was born in Rome and lives there. He has won the European championship in 1975 with legendary Blue Team, runner up at 1974’s and at Olympic games of 1976.  Sbarigia is member of Neapolitan Club Technical Commettee. His bridge problems aren’t difficult; just we need to think on a plan and to avoid the instinctive playing. Bridge quizzes by Sbarigia »

Laura Cecilia Porro

Laura-Cecilia-Porro 142
Content Protected Using Blog Protector By: PcDrome.