La guerra di Boye

English version »

Boye Brogeland (Elisabeth van Ettinger) 200Poche ore fa è apparso su BridgeWinners questo comunicato:

Quattro giocatori della squadra che ha vinto le edizioni 2014 della Spingold e Reisinger (Boye Brogeland, Allan Graves, Espen Lindqvist, and Richie Schwartz) hanno annunciato che intendono rinunciare a questi titoli, che hanno vinto con Lotan Fisher e Ron Schwartz. Questo e’ il commento che ha postato Brogeland su BridgeWinners poco fa:

Se una squadra include giocatori che imbrogliano, credo che tutti i giocatori in quella squadra debbano perdere tutti i Masterpoint, punti di qualifica e titoli che hanno vinto insieme. La squadra Schwartz delle due precedenti edizioni (Richie Schwartz, Allan Graves, Espen Lindqvist and Boye Brogeland) ha deciso di rinunciare ai trofei ‘vinti’ nel 2014-2015: il trofeo Spingold, il trofeo Reisinger e la North American Swiss [ndr: hanno vinto la Jacoby Swiss nel 2015, non la North American]. Crediamo in un gioco pulito e amiamo il bridge.

Telefonate personali fatte ad Allan Graves e Richie Schwartz confermano il commento di Brogeland. Graves ha detto che ‘supporta questa decisione con tutto il suo cuore.’

La decisione di rinunciare ai titoli vinti con Fisher e Schwartz è maturata in seguito ad una clamorosa campagna mediatica avviata da Boye Brogeland sulle pagine di Bridge Winners.

Al termine dei national estivi, giocati a Chicago dal 6 al 17 agosto 2015, Boye Brogeland annunciava infatti un grande scandalo, tanto grande che: “The Scandal in Buenos Aires (Reese-Schapiro) is peanuts compared to what’s coming out “ [Lo scandalo di Buenos Aires è niente in confronto a questo – BridgeWinners 22 agosto].

Scrive oggi Jan van Cleeff su NewInBridge: “Boye Brogeland, che ha avviato questa azione senza precedenti, è convinto che due suoi ex compagni di squadra – Lotan Fisher e Ron Schwartz – siano degli imbroglioni. Brogeland afferma di averlo scoperto subito dopo aver giocato contro Fisher e Schwartz, che oggi giocano nella squadra di Jimmy Cayne, nei quarti di finale del Trofeo Spingold 2015 . Quando gli è stato chiesto come potesse essere così sicuro, Brogeland ha risposto che a breve un gran numero di mani sarà pubblicato: “Quando ho controllato i registri di BBO, ho visto aprirsi il Vaso di Pandora”. Brogeland dice inoltre che prima della semifinale non fosse sicuro che imbrogliassero: “C’erano solo pettegolezzi a riguardo”.

Questi i link per seguire il dibattito su BridgeWinners:

 

***

La Guerra di Boye (2) »

bridgecheaters.com »

Bridge I Norge »

 The Telegraph, Patrick Jourdain »

Snorre Aalberg Blog »

The Times »

Daily Mail »

 

(Visited 1,113 times, 1 visits today)
Previous Entries 2015 International Festival of Paris Next Entries Boye's War