La Federazione Norvegese chiede le dimissioni dei vertici EBL

English version »

NBFCon una lettera inviata a tutte le Federazioni iscritte alla EBL (European Bridge League), la Federazione Norvegese (NBF) ha chiesto le dimissioni dei vertici della EBL:

Cari colleghi e amici bridgisti,

Come abbiamo tutti notato, una valanga ha colpito il bridge europeo.

Tre coppie internazionali sono state private dei loro imbrogli, e Israele, Monaco e Germania si sono di conseguenza ritirate dalla Bermuda Bowl.

Come e’ ovvio, le normali procedure della EBL non sono riuscite a tenere il passo degli eventi e per quanto ne sappiamo queste rinunce sono state volontarie.

Ho visto le prove rivelate da Boye Brogeland e molti altri, e bisogna riconoscere che la federazione israeliana, Pierre Zimmermann e la sua squadra, e I giocatori tedeschi hanno preso la decisione giusta.

Sarebbe ingenuo credere che il bridge sia ora stato ripulito completamente. Siamo convinti che sia necessaria una costante attenzione all’etica negli anni a venire, sia da parte della EBL che da parte di ciascuno di noi.

Al di la’ dei dettagli pratici, ci sembra ragionevole chiedere che I leader della EBL si dimettano in occasione dei prossimi campionati europei in Ungheria l’estate prossima. Le federazioni potranno poi ri-eleggerli o eleggere nuovi rappresentanti.

Nel frattempo dovremmo tutti proporre idee per garantire che I prossimi campionati si svolgano nel rispetto dell’etica e per organizzare il nostro sport.

 

Jostein Sørvoll President NBF

Allan Livgård   Secretary General

 

***

La Guerra di Boye »

 

(Visited 248 times, 1 visits today)
Previous Entries Monaco Israele e Germania si ritirano dalla Champions' Cup 2015 Next Entries Norwegian Federation asked EBL leadership to resign