Fisher e Schwartz chiedono un’indagine della WBF

English version »

Lotan Fisher and Ron SchwartzAvital Sahar, media advisor di Lotan Fisher e Ron Schwartz, ha rilasciato la seguente dichiarazione:

I campioni Fisher e Schwartz chiedono che la WBF indaghi sugli iniziatori della campagna di false calunnie contro di loro. Alla luce del recente comunicato della WBF, che denuncia ‘la mentalità e l’approccio da linciaggio mediatico’ di molti giocatori che hanno pubblicato accuse infondate contro Fisher e Schwartz, i due giocatori rispondono:

“Siamo interamente d’accordo con la WBF e chiediamo che si apra un’indagine sulle persone e i velati interessi dietro le recenti calunnie ai nostri danni.

Siamo entrambi fieri del nostro amore per il bridge e della dignità ed onestà con cui abbiamo giocato fino ad ora. Una squadra di professionisti e consiglieri legali è al lavoro per preparare una risposta completa, che dimostrerà la falsità di tutte le accuse, alcune delle quali sono anonime.

Ci sentiamo sicuri e determinati a combattere con successo questa campagna di calunnie. Risponderemo con prove sostanziate.

Per quanto riguarda Brogeland: l’azione legale contro di lui è in corso. Inoltre, subito dopo la presentazione delle nostre risposte alle autorità, chiederemo che tutti i calunniatori vengano puniti.

Man mano che i fatti vengono alla luce, questa campagna di calunnie sembra sempre più un barbaro tentativo di eliminare avversari più forti, da parte di un perdente frustrato.

Le accuse di Brogeland sono non solo paranoidi e false,  ma anche un tentativo di manipolazione dei fatti. Nonostante i danni che ha inflitto alla nostra reputazione e alle nostre carriere, Brogeland tenta di dipingersi come la vittima innocente e finge di essere minacciato, il che è un’altra menzogna.”

***

Comunicato WBF del 9 ottobre 2015 »

(Visited 505 times, 1 visits today)
Previous Entries Fisher-Schwartz call for WBF investigation Next Entries EBL Investigation Committee Update