Get a site

Far Fronte alla Multicolor: La Difesa Cento Torri

English version »

Circolo Cittadino AscoliLa difesa Cento Torri contro la Multicolor prende il nome dal fatto che verrà giocata per la prima volta nel torneo a coppie che si terrà in Ascoli Piceno il 28 febbraio; la città è chiamata Città delle Cento Torri per il gran numero di torri medievali; da qui il nome del torneo e della difesa. Il torneo si giocherà nell’antico Circolo Cittadino, fondato nel 1886, sede del Associazione Bridge.

 

L’apertura convenzionale 2 fu inventata alla fine degli anni ’60 del secolo scorso dagli inglesi Terence Reese e Jeremy Flint. Essa normalmente “contiene” i seguenti tipi di mano: debole con nobile, forte con minore, bilanciata 21-22,  tricolore forte. “Forte” s’intende mano di 20 punti o più, oppure di 4 perdenti o meno. Una variante diffusa, chiamata Mini-multi, è quella debole con solo nobile.

 

Origini della Multicolor

L’idea di un’apertura a livello due che potesse essere sia forte sia debole non era interamente nuova; fu inventata nel 1915 dall’americano di St. Louis Bryant McCampbell; il seme era reale. Erano i tempi  dell’Auction Bridge, in cui la manche e lo slam erano premiati anche se non preventivamente dichiarati. Il problema che doveva affrontare l’apertore nell’auction bridge era l’attivismo di Est; dopo, per esempio,

South    West     North    East

1♥          Pass       Pass       ?

Est non passava quasi mai. La “multi-forza” di McCampbell (chiamiamola così), si proponeva di mettere il morso all’entusiasmo di Est. Egli chiamò il suo accorgimento “apertura Let me alone” (Lasciami solo), nel senso che Nord non dovesse immischiarsi nella licita.

 

Studiando il bersaglio

Sviluppi della Multicolor

Risposte a 2:

– Qualsiasi cosa escluso 2 o 2♠: Forzante a manche o forte invito.

– 2: relais debole. L’apertore, se forte, può dichiarare 3♣, 3, 2NT. Se debole, quindi con un nobile, passa o corregge a 2♠.

– 2♠: a passare se l’apertore aveva picche o invito a manche a cuori se aveva cuori.

Vantaggi e inconvenienti della Multicolor

  1. Il primo vantaggio della Multicolor è che permette di sfruttare le aperture 2 e 2♠ per altre mani, come l’apertura forte o la bicolore nobile-minore.
  2. La Multicolor impastoia gli avversari, analogamente alla Let me Alone di McCampbell, in quanto non sanno nulla della forza né del seme.
  3. Lo svantaggio è la mancanza di efficacia interdittiva perché Nord non può sapere con cosa effettivamente ha aperto Sud e non può rialzare; questo fu puntualizzato da Benito Garozzo, citato dall’Official Encyclopedia.

 

I punti 2 e 3 qui sopra sembrano in contraddizione: la Multicolor interdice o no? Per chiarire questo punto deve essere osservato che Ovest, dopo l’apertura, è effettivamente  ostacolato, ma, in seguito, il ritardo nell’individuare il seme dell’apertore apre grande spazio licitativo a Est-Ovest. Si confrontino le licite che seguono, Naturale contro Multicolor:

 

Sud     Ovest     Nord    Est

2(♠)

 

Sud     Ovest     Nord    Est

2        Pass       2        Pass

2♠ (Pass)

 

Il punto di partenza dell’una è punto di arrivo dell’altra, ma entrambe prima o poi arrivano ad un’apertura debole nel nobile. Nella prima, Ovest (o Est se la licita arriva fino a lui), non è intimidito dall’apertura ma ha una sola possibilità di parlare. Nella seconda è intimidito (Sud può essere forte), ma ha due possibilità di parlare, una subito e l’altra dopo che il seme di Sud è definitivamente stabilito. Ancora: nella prima Ovest conosce la forza dell’apertore, ma non conosce la forza della linea avversaria; nella seconda sa che sia Sud sia Nord sono deboli, o, almeno, che i punti sono equamente divisi tra le due linee. Nella seconda licita, questo è il punto, forse Ovest ed Est si erano intimiditi dopo l’apertura, ma non più dopo che il fumo si è diradato.

 

Il modo in cui agisce la Difesa.

La Difesa Cento Torri contro la Multicolor sfrutta il ritardo con cui gli avversari si allineano alla partenza rendendo significativi i “passo”. Vediamo come.

 

Supponiamo che Sud apra 2 o 2♠ naturale debole (non Multicolor), e noi, in Ovest, abbiamo:

♠Ax  xx   (♣)AQxxxx   ♣(♦)Kxx.

È facile intervenire con 3(♣). Chiamiamo questa mano Tipo-I.

 

Stessa apertura di Sud e noi sempre in Ovest, ma questa volta abbiamo:

♠Ax  xx  (♣)QJxxxx ♣()Kxx

Dobbiamo passare. Ci piacerebbe intervenire, ma il compagno si aspetta di trovarci la mano del Tipo-I, non questa. Chiamiamo questa mano Tipo-II.

 

Ancora la stessa apertura, noi sempre in Ovest e abbiamo:

♠xx(x)  xx(x)  AQxxx  ♣AKx (Sempre quadri quinte; tre cartine nel nobile dell’apertore e due nell’altro nobile). Qualcuno vorrebbe intervenire con 3 ma non è raccomandabile; si noti che questa è la forza minima richiesta per intervenire con una 5332 a livello due. Sia questa la mano Tipo-III.

 

La Difesa Cento Torri

Scena 1:

Apertura Multicolor 2. Ovest contra con la mano Tipo-III e con la Tipo-I  a quadri, oppure dichiara 3♣ con la Tipo-I a fiori: se Ovest ha semi così forti a fiori o a quadri è molto improbabile che l’apertore sia forte col suo minore. Ovest passa con qualsiasi altra forza e distribuzione; egli non teme il passo generale perché Sud è forzato a fare il relais.

 

Scena 2:

2     Pass    2. Est dichiara 3♣ o 3 con fiori o quadri e mano del Tipo-I, contra con lo stesso tipo (ma con cuori invece del minore), passa con qualsiasi altra mano.

 

Scena 3

2     Pass    2    Pass

Pass(2♠). I veli sono caduti. Il seme dell’apertore ora è noto, così come la forza della linea avversaria. Ovest dichiara come dopo un’apertura naturale due debole, ma con una differenza: egli adesso può dichiarare le mani a fiori e quadri Tipo-II perché è più sicuro e il compagno adesso sa che lui non ha il Tipo-I e non procederà oltre senza la dovuta forza. E, naturalmente, se Sud dichiara 2♠ e Ovest e Nord passano, anche Est ha la possibilità di dichiarare la sua mano Tipo-II a cuori perché la Tipo-I con le cuori era stata esclusa dal fatto che non aveva  contrato il relais 2 di Nord.

 

Cento Torri contro la Mini-Multi (apertura 2 solo debole con nobile)

In questo caso, senza opzioni forti, Nord potrebbe passare con le quadri, ma poco cambierebbe; giusto il punto di partenza è emigrato da Sud a Nord e diviene un’apertura debole naturale. Prima abbiamo detto: “Ovest non teme il passo generale perché Sud è forzato a fare il relais”. Lo possiamo ripetere modificando la seconda parte della frase, che adesso diviene: …perché Est adesso sa che la forza è almeno divisa tra le due linee e può riaprire con più facilità.

***

Paolo Enrico Garrisi

(Visited 937 times, 1 visits today)
Content Protected Using Blog Protector By: PcDrome.