Crea sito

Categorized | eventi, ITALIANO, Poznan 2011

Tags : ,

Europei Poznan 2011: Squadre miste – Swiss A e B

Posted on 19 June 2011

Come detto, le 90 squadre (erano 89 a poco dal via, ma ne è stata accettata un’altra per evitare gironi zoppi e fastidiosi bye), oggi sono state divise in due “danesoni” con movimento Swiss, le prime 46 nel gruppo A e le rimanenti 44 nel gruppo B. Le prime 27 squadre del primo raggruppamento e le prime 5 del secondo avrebbero avuto l’accesso ai KO. Ricordo che Lavazza, Calandra e Fantoni erano nel gruppo A,  Burla e Lamford (mezza inglese) nel gruppo B.

5 turni per decidere i promossi, in uno dei quali, il terzo, c’è anche stato lo scontro diretto Lavazza-Calandra vinto dai primi per 29-8 (21-9 in VP) con un’ottima prestazione di Maria Teresa Lavazza scesa in campo col fido Giorgino Duboin.

Prima dell’ultimo turno le nostre erano così piazzate, Lavazza 6°, Calandra 19°, Fantoni 33°, mentre Burla (9°) e Lamford (11°) nel B coltivavano una piccola speranza.

Partono male un po’ tutte, ma se per la Lavazza la qualificazione è comunque probabile, per le altre si capisce subito che ci sarà da sudare. Inoltre, se possibile, conviene arrivare tra le prime 8 in quanto queste, partendo dal primo qualificato, possono scegliere il proprio avversario tra le altre 24.

A metà turno perdevano tutte tranne Lamford, che comunque vinceva con un punteggio non sufficiente a qualificarsi. Lavazza ancora dentro, Calandra in bilico (al 4° board era esattamente 27° ossia ultimo posto buono), Fantoni più indietro, a 7 Victory Point.

Dell’incontro della Lavazza un 6 di Bocchi-Auken non bello ma fattibile con le atout 3-2 (ma erano 5-0), ed un 6 sempre degli stessi 2 onestamente infattibile (1 down alla fine), ma chiamato sotto la pressione dichiarativa avversa dove quindi si è circa al lancio della monetina, bilanciati da un 3NT in zona rapinato da Monica Cuzzi che approfitta di un grossolano errore di Lu, capitano della squadra cinese loro avversaria. Ancora, non impeccabili Alfredo e Monica al board 8 dove Versace dopo un paio di giri dichiarativi chiama 5 e Monica con J10853, A, AJ108632, vuoto, non corregge a 5 di comoda fattura, mentre il contratto al tavolo era destinato al 2 down. Erano in prima, ed è costata solo 11. Purtroppo nonostante uno swing all’ultimo board (3NT fatti dai nostri contro 4 – 1) si materializza una sconfitta di misura, 12-18, che pur garantendo il passaggio alla fase successiva li fa posizionare al 9° posto, ossia sono i primi a non poter selezionare il proprio avversario. Squadra Lavazza qualificata.

Gran recupero della squadra Calandra, che sotto 0-13 dopo 3 board schianta gli avversari di Rossard (il nostro amico Apek Kowalski in questa squadra) con un parziale di 24-0 e chiudono vincendo 17-13 ed un ottimo 14° posto. Anche Kowalski comunque qualificato come 26esima squadra del gruppo A. Squadra Calandra qualificata.

Fuori la squadra Fantoni: peccato perché ad un board dalla fine erano ancora in gioco, ma lo stesso tipo di swing visto al tavolo Lavazza li condanna ad una sconfitta di misura ma sufficiente per lasciarli in 33esima posizione.

Nessun miracolo nello Swiss B ma solo buone prestazioni, che posizionano alla fine Lamford al 7° posto (a soli 2 VP dalla qualificazione, sai adesso i rimorsi ed i sensi di colpa…) e Burla al 13°, troppo altalenanti le loro esibizioni.

Per la cronaca, la squadra svedese di Goldcat vince lo Swiss A sui russi di Wild Griffins, mentre la squadra Balti vince il B.

Tra le squadre qualificate notiamo De Botton, Mahaffey, Brogeland (primi dopo il primo turno ma apparsi in calando), Penfold e l’ormai famosa Last Arrival. Primi esclusi la sfortunatissima squadra turca Fox&Foxy, fuori per 1VP, mentre dallo Swiss B è fuori la squadra Hansen, questa addirittura per differenza imps, essendo arrivata 5° alla pari con i polacchi di Aspe Team con 89 VP.

Ed ora, sotto con i KO, e noi sempre qui a tifare.

Gluck

Risultati >>

(Visited 115 times, 1 visits today)

Comments are closed.

Giorgino Duboin’s column

Italian style 02The Neapolitan Club staff is honoured to welcome a new illustrious contributor: Giorgino Duboin. The great Italian champion will write a series of articles mostly dedicated to his international bridge activities. Duboin's Column »

Norberto Bocchi’s column

MyWay-logoThe great Italian champion Norberto Bocchi contributes articles on a regular basis to Neapolitan Club. Norberto refers in his column ‘My Way’ to political issues which may arise in the bridge world and sometimes he describes interesting hands. Read Bocchi's column»   Read Bocchi's interviews»

Rhoda Walsh Notes

Rhoda_WalshWalsh No Trump Notes by Rhoda Walsh: a study on No Trump openings with their developments  in uncontested and contested auctions. Table of Contents »
Annotations by Rhoda Walsh on the 1 Notrump game forcing  response in the "2 over 1 game forcing system" (Walsh System).Table of Contents»

Simply the Best

Best articles by Paolo Enrico Garrisi: open »

Let’s talk to the Champions!

Best interviews run by Laura Camponeschi: open »

Momorizing at Bridge

Are there techniques to develop some specific memory? Could be possible to make a choice of what might be more useful to memorize? Read what the champions say: open »

Silvio Sbarigia

 

SILVIO SBARIGIA is a pharmacist; he was born in Rome and lives there. He has won the European championship in 1975 with legendary Blue Team, runner up at 1974’s and at Olympic games of 1976.  Sbarigia is member of Neapolitan Club Technical Commettee. His bridge problems aren’t difficult; just we need to think on a plan and to avoid the instinctive playing. Bridge quizzes by Sbarigia »

Laura Cecilia Porro

Laura-Cecilia-Porro 142

Content Protected Using Blog Protector By: PcDrome.