Europei 2010: L’opinione di Silvio Sbarigia sugli Open ( Parte I)

read english version »

Silvio ti chiamo proprio mentre l’Italia si accinge a giocare un incontro decisivo contro la Polonia. Mi dai un’ opinione sul nostro Team in medias res? Malgrado qualche passaggio negativo, hanno giocato tutti molto bene. Ottima formazione e ottima condotta fin qua.  Ti dico subito che mi devo ricredere su Bocchi – Madala che stanno giocando veramente bene.

 Madala è molto giovane è la sua inesperienza l’ha pagata, ha commesso qualche ‘errore di gioventù’ ( e perciò perdonabile) ma ha offerto anche delle giocate ottime.  Ti ricordi quando non ha difeso in prima contro zona con la settima di quadri? Tuttavia si tratta solo di ‘giovinezza’, nel complesso il ragazzo è andato molto, molto bene: bellissimi i suoi colpi di gioco e di controgioco.  Bocchi dal canto suo  ha confermato di essere un giocatore solido, furbo e con esperienza. La coppia Bocchi – Madala ha  nel complesso offerto un’ottima prestazione.

 E la coppia Versace – Lauria?

 Versace e Lauria, due rocce come al solito. Hanno sbagliato nell’incontro contro la Francia: ben due slam non chiamati, uno era proprio di battuta… Forse il sistema non ha funzionato, ma nel complesso è sempre una coppia di altissimo livello.

 E la coppia Duboin- Sementa?

Ecco questa coppia ha avuto un po’ di pause o forse qualche incomprensione, ma sempre in un contesto di gioco eccellente. Del resto se siamo arrivati a questo punto di classifica… è perchè abbiamo i più forti. L’Italia è in testa a questo punto e lo merita. Ha offerto una grande prestazione, l’unica macchia, forse, l’incontro con la Croazia.

 Come ti spieghi quella clamorosa défaillance?

Vedi, alcune volte si gioca, come si dice in gergo, un po’ leggeri e poi ci si ritrova come don Falcuccio. Si pensava di non avere problemi e invece alla fine si è rischiato di averne.

 Ma nel complesso, quella prestazione, è perdonabile vero?

Certamente sì. Tuttavia dei professionisti non possono permettersi certe ‘licenze poetiche’. Penso si siano un po’ innervositi e Duboin – Sementa non hanno reso al loro livello. Penso che il problema sia stata la mancanza di concentrazione. Quello che mi dispiace è che certe prestazioni possano poi attirare sulla squadra critiche a livello internazionale.

 E che previsioni ti senti di fare?

Questa è un’ ottima formazione e la prestazione fin qua è stata ottima. Ora, il campionato lo possiamo perdere solo noi. Siamo i più forti, se non facciamo sciocchezze…. In Europa infatti ultimamente abbiamo sempre vinto. Solo ai Mondiali incontriamo una squadra che può esserci superiore, quella americana. Se non ci rimbambiamo o non succede qualche disgrazia in Europa restiamo i favoriti. Non vedo assolutamente avversari sulla carta più forti di noi. E’ la storia della nostra Nazionale che ce lo insegna: solo gli Americani, e se sono in gran forma, possono batterci.

 

 

(Visited 176 times, 1 visits today)
Previous Entries Europei 2010 - Gli incontri vs Svezia ed Estonia raccontati da Gluck (n.6 e n.7) Next Entries Europei 2010 - Polonia vs Italia: l'ottavo incontro del girone finale raccontato da Gluck