Europei 2010: l’esordio dell’Italia raccontato da Gluck

Visto che abbiamo esordito contro gli Islandesi, possiamo proprio dire di aver “rotto il ghiaccio”. Incontro abbastanza equilibrato, con gli avversari che non erano particolarmente teneri, senza mani particolarmente complicate dal punto di vista tecnico.

 Ho seguito Alfredo e Lorenzo che hanno comunque sempre preso decisioni di bridge, anche se sfortunate in un paio di circostanze (un 4 picche fattibile ed un attacco comunque molto difficile per battere una manche a 4 picche degli opps).

Direi buonissima anche la prestazione della coppia più sotto osservazione, Bocchi-Madala, che sembra non aver subito l’emozione.

Insomma, considerata la formula di questo europeo va bene così per ora. Vinciucchiare contro le squadre forti e tritare le squadre deboli è sempre stata la tattica usata dalla nostra squadra.

Islanda – Italia:  32 -39 (14-16)

Ci vediamo dopo su BBO per Italia-Turchia. (h. 14,30)

Gluckenval, commentatore ufficiale Vugraph BBO

(Visited 179 times, 1 visits today)
Previous Entries News: Simonetta Paoluzi can not play 2010's Europeans in Ostenda Next Entries Europei 2010: il secondo incontro dell'Italia raccontato da Gluck