Europei 2010 – Italia vs Portogallo: il primo incontro del girone finale raccontato da Gluck

  Primo incontro del girone finale, che vede l’Italia al comando con 1 VP di vantaggio sull’Islanda. Bocchi-Madala e Lauria-Versace all’esordio in questo turno, contro il Portogallo che è una delle poche se non l’unica squadra che schieri una donna tra quelle arrivate in finale.

Non voglio sprecare altre parole su quanto successo ieri nell’ultimo incontro, dico solo che come commentatore in vugraph su BBO non avevo mai ricevuto in chat privata così tanti commenti del tipo “indegno” “vergognoso” “venduti” “ma che schifo”, alcuni anche in lingua non italiana. Non conosco il perché si sia giocato così male, non lo voglio neanche sapere, ma dato che non è di certo per “pippaggine” dev’essere qualcosa tra il “ma che me frega di quest’incontro” e “speriamo di non stancarci perché le energie ci servono tutte da domani”… 

Comunque, il match vs il Portogallo inizia subito con una bella botta di… fortuna degli opps che muovendo sottochance una figura indovinano e fanno 4picche laddove Alfredo, direi ovviamente, la gioca in maniera tecnica e va 1 down. Considerazione personale: se gioco contro la nazionale italiana, e cerco di fare un incontro di pura tecnica, probabilmente o non ho capito il gioco o mi sopravvaluto di un bel po’. Ogni tanto, non troppo spesso, una giocata comunque umana anche se un po’ sottochance la devi fare. Infatti, alla mano successiva un errore del Portogallo (non ci fa giocare un parziale in zona dove andremmo 4 down, per giocare una manche in prima loro, contrata e 1 down) ci fa passare in testa nel computo del match 11-10.

Alla 4 ci infiliamo nella 6° dell’apertore di 2quadri multicolor…. Bocchi ha la 6° di picche e la dichiara, dbl della signora Pessoa trasformato dall’apertore che aveva solo AJ109xx ed un Asso a lato. Gioca bene Norberto e se la cava solo con -2. Alfredo aveva aperto 1picche invece che in sottoapertura (decisamente ed infinitamente più corretto, non si può sottoaprire con quelle bombe), il che aveva portato la dichiarazione dei nostri un po troppo in alto, a 3NT contrate -1, e 12 imps al Portogallo.

Buona decisione di Agustin che anticipa la difesa in prima contro zona a 4picche e gli avversari non ci chiamano 5cuori, chiamate e fatte invece da Alfredo e Lorenzo.

Si recupera la piena parità sull’ennesima dimostrazione di sensibilità superiore di Norby che passa sull’apertura di 2NT con 1 e la 5233. In chiusa fanno il trsf per le picche e per il -2.

Comunque, la squadra italiana pur giocando meglio di ieri non è ancora al top della forma. Una manche tirata che non si fa e non chiamata dagli opps, ed una loro difesa su 4picche nostre che ci spinge a dichiararne 5 (indisciplinato Agustin), ci ributtano indietro nel punteggio e al board 12 siamo indietro 28-50. La 13 e 14 producono qual cosina per noi, questioni di prese in più, 32-50 a 6 dalla fine. Ma la 15 da la chiara misura che qualcosa non funziona. Norberto dichiara su 1cuori di Agus 4fiori che è vuoto a quadri e fit a cuori con 9-12…. Sul 4cuori del compagno riapre, avendo in effetti una gran mano (Q10x, Axxx, – AKxxxx). Ora, a prescindere se 5cuori si fanno oppure no, io credo che 1) sono troppo forte per fare la splinter e 2) se non lo sono e la faccio, allora per disciplina dico passo su 4cuori del mio partner. Ovviamente un errore del controgioco avversario ha consentito ad Agustin di mantenere l’impegno, e quindi risulterà dalla statistica che ha ragione Norby, come sempre. L’Italia mantiene il suo contratto di 5cuori, in chiusa il Portogallo ne chiama 6: è un down, swing da +13 per noi, l’inizio della rimonta.

Col cartellone che segna Italia 45 Portogallo 50 si va alla mano n. 16: servono solo  5 punti per pareggiare. Puntuali  arrivano perchè in open i Portoghesi vanno 1 down su un contratto di 1senza mentre in chiusa Alfredo porta a casa 2quadri. Pareggio: 50-50.

Si resta in parità dopo il board n.17 (3senza +1 in entrambe le sale) ma il sorpasso arriva al bord successivo: il Portogallo chiama 1senza, lo gioca e va 3 down mentre in chiusa Alfredo gioca per 2picche. Il contratto di Alfredo cade di una presa soltanto e lo score dice +3 imps per Italia che va così al comando con 53 punti.

Ininfluente il board 19 (2picche + 2 per entrambi) mentre il board finale ci regala ancora un punticino. C’è uno slam fatto a carte viste ma entrambe le squadre si fermano a un contratto di 5fiori. Solo che l’Italia indovina la surlevee.  Qualcuno scrive ‘bravo Bocchi’: difendono bene Norberto e Agustin o giocano meglio Lauria e Versace? Mentre cerchiamo la risposta arriva la bella notizia che i Senior di Carlo Mosca conducono a 244 punti.

Risultato fissato a 53 – 50 per l’Italia. Alle 17,35 si gioca contro l’Inghilterra.

Risultato Italia vs Portogallo 53 -50 (16 -14)

Gluckenval, commentatore ufficiale BBO Vugraph

(Visited 210 times, 1 visits today)
Previous Entries Jolanda Riolo e Fulvio Fantoni sposi! Next Entries Europei 2010 - Italia vs Inghilterra: il secondo incontro del girone finale raccontato da Gluck