Europei 2010 – Svizzera vs Italia: l’undicesimo incontro raccontato da Gluck

 Siamo a metà campionato e dopo 10 turni la classifica inizia ad avere un senso. Le favorite nel nostro gruppo sono praticamente tutte nella metà alta e penso che siano rimasti in gioco un paio di posti per le outsider, non di più.

 Il primo incontro della giornata è con la Svizzera che è una delle squadre in lotta per i posti che contano, i primi 9. Ha fatto finora un campionato in chiaroscuro, senza grossi svarioni ma anche senza grosse vittorie a parte quella a 24 contro il Libano nell’ultimo turno.

Una curiosità sulla Svizzera: nessuno dei 6 giocatori è nato in quella nazione, e vengono da 6 Paesi diversi.

Alfredo e Lorenzo in Est/Ovest in sala aperta,  Norberto e  Agustin in chiusa.

Dopo un board che sposta solo 1 surlevee a nostro favore Alfredo e Lorenzo chiamano un 5quadri non facile, ma Lorenzo la gioca da campione quel è e la porta a casa. Nell’altra sala 3quadri +1. Poco dopo una manche ottimisticamente chiamata dai nostri opps in chiusa e saggiamente evitata da Alf & Lor ci fa incrementare il distacco che ora è 14-0 dopo 5 board.

Nel board 6 gli avversari sono bravi e fortunati: in chiusa sono spinti dalla nostra coppia, che licita fino a 5fiori, a dichiarare 5cuori che si fanno, mentre in aperta lasciamo giocare appunto 5fiori che con un attacco poco indovinato vengono stese. Il board lo avevamo comunque perso in dichiarazione, e si ricomincia in parità 14-14. Emblematico il board successivo dove i nostri dimostrano di “esserci” e reagiscono prontamente chiamando un bel 4picche battibile solo con una difesa praticamente a doppio morto, che i nostri opps non vedono. Riprendiamo +10 visto che in chiusa vengono giocate solo 3picche m.i.

L’incontro nasconde però parecchie insidie per noi. Subito dopo sono gli svizzeri a chiamare un 5quadri (contrato da noi) dove per batterlo servirebbe l’attacco picche. Lorenzo ha annunciato il possesso sia delle picche che delle fiori, palo dove Alfredo ha il singolo e quindi è proprio fiori l’attacco per 11 prese a loro. Parziale a picche per gli svizzeri di la e siamo sotto di 2, 24-26. Due mani buone per noi, una manche sottochance non chiamata da noi in chiusa e battuta in aperta, e soprattutto un bel 6cuori in zona non chiamato dagli svizzeri risposta l’equilibrio del match a nostro favore 42-26 quando siamo esattamente a metà incontro.

Una serie di 3 buone mani dove mostriamo la consueta precisione quando si tratta di dichiarare manche o no amplia il divario.

Poi una mano goulash… una 7/6 minore a fronte di una 6/6 nobile; in questi casi vince chi dice passo prima. Purtroppo non indoviniamo e a fronte di 5quadri giocate da Alfredo, lisce -3 che all’apparenza sembrava una buona cosa, giochiamo sull’altra linea 5picche, naturalmente contrate dal possessore della 6/6 nobile per un totale di -15. Alla 17 però un intervento onestamente bruttino a 3cuori a salto degli avversari gli costa un -6 contrate (1400 in prima) che portano altri +16 imps  nelle casse italiche.

Infine, proprio a dimostrazione che è stato un incontro con mani molto spumeggianti, all’ultima si presenta una mano con la 9° di cuori. Possibili 13 prese indovinando i resti (Q10 noni per AJ, col K secondo in impasse). In aperta gli svizzera anticipano la difesa a 7fiori (7picche se avessero chiamato 7cuori i nostri sarebbero state meglio, solo 4 down), contrate -6 pari a 1700. In chiusa si gioca un tranquillo 6cuori per un guadagno finale di 7. Finisce così un incontro con smazzate molto eccitanti che infatti hanno spostato molti imps (84-53).

Svizzera vs Italia 53 – 84 (21 – 9)

A dopo, contro la Lettonia.

Gluckenval, commentatore ufficiale BBO Vugraph

 

(Visited 60 times, 1 visits today)
Previous Entries Europei 2010 - Italia vs Cipro: il decimo incontro raccontato da Gluck Next Entries Europei 2010 - Italia vs Lettonia: il dodicesimo incontro raccontato da Gluck