Europei 2010 – Germania vs Italia: l’incontro n.15 raccontato da Gluck

Ci si aspetta una pronta reazione dai nostri, dopo l’incontro perso di misura in mattinata contro la Bulgaria. Anche la Germania sarà sicuramente tra le finaliste e quindi i punti anche in questo caso valgono molto…

 Lauria-Versace in chiusa e Duboin-Sementa in aperta in Est/Ovest. Rotazione interrotta delle coppie (di solito in questo turno riposavano Alfredo e Lorenzo), è probabile che ne abbiano parlato.

Si inizia con mani equilibrate, poi un interessante e di battuta 5fiori viene chiamato da Giorgino e Antonio, ma gli avversari difendono a 5picche in prima contro zona per 1 solo down di caduta. Fortunatamente di là invece di 5fiori hanno giocato 5cuori infattibile e quindi sono 5 imps per noi. Un semplice 7NT non sposta gli equilibri, veramente facile da chiamare con molte più prese sulla linea del necessario.

Altre 2 mani piatte (1 surlevee per la Germania) poi un bel 4picche chiamato da Alfredo viene contrato (molti punti sulla linea avversaria), ma anche mantenuto, +590. In aperta decidiamo di difendere a 5cuori, che contrate in zona più o meno bilancerebbero il 590; il contro non appare al tavolo e pagando solo 200 incassiamo altri 9 imps.

Il board 10 ci costa quasi tutto il vantaggio. 3NT delicato in zona, portato a casa da Gromoeller (Blade su BBO) dove Antonio va 1 down costa infatti 12. A metà incontro siamo 16-14 per noi.

Mano 11, discreto 6picche chiamato dai Tedeschi, ma le carte sono messe impestate e si cade; tranquilla manche per Antonio in aperta, dove, forse anche perché disturbati parecchio in dichiarazione dagli avversari non si avventurano oltre.

In questo incontro siamo anche un filo più fortunati, al board 14 chiamiamo tutti 3NT ma stavolta un’imprecisione da parte loro li ferma a 8 prese. Giorgino non sbaglia e sono altri +10. Sull’onda dell’entusiasmo chiamano però un altro 3NT e solo un grosso errore da parte degli avversari ne permetterebbe la realizzazione. Questa volta non sbagliano e sono +5 per la Germania.

Al board 17 un quasi impossibile 6!S non viene chiamato da nessuna parte (si perde un Asso e non bisogna perdere prese nella figura AJ8 per Q9764… per la cronaca c’era il Kx in impasse e 10 terzo). Al 18 si chiamano 4cuori e si vede che solo l’attacco da parte di sud con uno dei 2 Assi neri ne permette la realizzazione. Alfredo non ci pensa più di tanto e intavola il Jquadri per 1 down, mentre Smirnov, dopo lunga esitazione e fuorviato anche da un 2fiori del compagno non obbligato attacca con l’A di fiori. Antonio legge benissimo la mano e porta a casa 10 meritatissime prese.

Forse innervositi da questa ultima mano al penultimo board la Germania tira un impossibile 3NT in zona e paga 150 per 3 down (e potevano essere 4) che sommati ai 200 pagati sull’altra linea in chiusa fa +8. Anche l’ultima mano vede i tedeschi forse troppo… esuberanti, si spingono in zona a 3quadri dove potrebbero pagare la 500, ma non contriamo e si fermano a 2 down per un guadagno di altri 2. Incontro che da come era iniziato sembrava molto complicato (stavamo 2-7 dopo 8 mani) ma dove poi la nostra miglior tecnica ha fatto l’ampia differenza. Risultato finale 57-22 pari a 22-8. Ma perché non giochiamo sempre così ?

 Alle 16.15 vs il Galles

Risultato finale  Germania vs Italia 22-57 (8 -22)

Gluckenval, commentatore ufficiale BBo Vugraph

 

(Visited 165 times, 1 visits today)
Previous Entries Europei 2010 - Italia vs Bulgaria: l'incontro n.14 raccontato da Gluck Next Entries Europei 2010 - Italia vs Galles: l'incontro n.16 raccontato da Gluck