Crea sito

Categorized | europei2010, ITALIANO

Tags :

Europei 2010 – Francia vs Italia: il nono incontro raccontato da Gluck

Posted on 25 June 2010

read english version >>

Intanto mi scuso ma non ho potuto scrivere dell’incontro numero 8 contro la Slovacchia; ho potuto vedere solo le ultime mani ed il risultato finale, dal quale ne evinco che i nostri stanno applicando la regola del “fai più punti che puoi contro chiunque”. Mi sembrano comunque sempre in forma smagliante sia Bocchi che Madala (non dimentichiamo il carico di responsabilità con cui questa coppia è partita, carico oggettivamente più oneroso che per le altre 2 coppie ), e la stanno ritrovando, se non l’hanno in effetti già ritrovata, anche la coppia Duboin Sementa. Bravi, bravissimi tutti e 4. 

 La Francia sta risalendo le posizioni in classifica, ed è secondo molti una quasi certa candidata per la qualificazione al girone finale. Questo vuol dire che con molte probabilità il punteggio di questo incontro ce lo ritroveremo alla fine.

I francesi giocano come è nel loro stile e tradizione un naturale 5° nobile all’apparenza semplice, senza troppi gadget, fidando sulla loro enorme esperienza e sensibilità nella valutazione delle mani.

Iniziamo con +4 per una maggiore aggressività delle nostre 2 coppie (un 4cuori sicuramente down dei nostri spinge comunque a un 5quadri infattibile la Francia, e di la 3cuori -1), poi sempre per lo stesso motivo, ovvero una maggiore aggressività nostra, chiamiamo 2 parziali sulle 2 linee che non si fanno, e poi chiamiamo una manche al 50% dove però un K messo male non ne permette la realizzazione. I Francesi giocano un tranquillo parziale e dopo poche mani siamo sotto di una decina. Un gran bel controgioco di Alfredo permette a Levy di sbagliare un 2picche in zona, meno 2 alla fine, e l’incontro torna in parità. Si capisce dalle prime mani che nessuno dei 4 giocatori è qui in vacanza, e c’è un grande rispetto per la riconosciuta bravura degli opps da parte di tutti.

Dopo 7 board Italia – Francia 10-12 senza swing. Di nuovo, un doppio parziale stavolta dei Francesi fatto sulle 2 linee ci riporta a -8. Incontro molto ma molto equilibrato, per ora nessun errore e nessuna invenzione. Il primo grosso swing è a nostro favore, un’eccessiva botta di ottimismo di Mari, in zona contro prima, non fa giocare ai nostri 2picche destinato ad 1 down, ed interviene di 2NT con la 6-4 minore bianca o quasi costringendo il p a dire 3fiori e andare 4 down. Ovviamente contrate e 1100 all’Italia, che unito al +50 del 2picche -1 giocato nella’altra sala da Levy fa 15 imps. Però subito dopo un problemino del sistema di Alfredo e Lorenzo non ci fa chiamare un facile slam in zona e l’incontro torna praticamente in parità. Visto che il problema si è verificato sull’apertura di 2NT e conoscendo i 2 giocatori, penso che ne discuteranno per 4 giorni consecutivi per trovare la sistemazione migliore.

Un altro slam non viene chiamato dai nostri, in una situazione classica (26 punti in una mano e 0 nell’altra); in questi casi non credo che la scelta di riaprire da parte della mano bianca sul 3NT del p si possa basare su qualche tipo di tecnica ma è solo, come dire, sensazione del momentum… Nell’altra sala una migliore ispirazione fa segnare ai Francesi 1370 rispetto al 3NT + 2 di Alfredo e Lorenzo, e 12 imps vanno a loro. Meritatissimi a dir la verità.

L’incontro finisce così con la Francia avanti…. Secondo il vugraph a + 16 e secondo i running score a +21 Poco cambia, sconfitta di misura ma contro una squadra che sicuramente sarà nel girone finale insieme a noi.

Risultato : Francia  vs Italia 47 -18 (21-9)

 Risultato:  Italia Slovacchia 76 – 15 (25 -3)

 

 Gluckenval, commentatore ufficiale BBO Vugraph

 

[stextbox id=”alert”]

N.B. Il risultato è stato fortemente condizionato dall’annullamento di un board, proprio l board più lucroso per noi, dove avevamo incassato la 1100. Questo board era stato giocato ruotato di 180° e quindi, anche se dal punto di vista pratico nulla sarebbe cambiato, dal punto di vista regolamentare invece la mano andava annullata e rismazzata al tavolo.

[/stextbox]

(Visited 138 times, 1 visits today)

Comments are closed.

Giorgino Duboin’s column

Italian style 02The Neapolitan Club staff is honoured to welcome a new illustrious contributor: Giorgino Duboin. The great Italian champion will write a series of articles mostly dedicated to his international bridge activities. Duboin's Column »

Norberto Bocchi’s column

MyWay-logoThe great Italian champion Norberto Bocchi contributes articles on a regular basis to Neapolitan Club. Norberto refers in his column ‘My Way’ to political issues which may arise in the bridge world and sometimes he describes interesting hands. Read Bocchi's column»   Read Bocchi's interviews»

Rhoda Walsh Notes

Rhoda_WalshWalsh No Trump Notes by Rhoda Walsh: a study on No Trump openings with their developments  in uncontested and contested auctions. Table of Contents »
Annotations by Rhoda Walsh on the 1 Notrump game forcing  response in the "2 over 1 game forcing system" (Walsh System).Table of Contents»

Simply the Best

Best articles by Paolo Enrico Garrisi: open »

Let’s talk to the Champions!

Best interviews run by Laura Camponeschi: open »

Momorizing at Bridge

Are there techniques to develop some specific memory? Could be possible to make a choice of what might be more useful to memorize? Read what the champions say: open »

Silvio Sbarigia

 

SILVIO SBARIGIA is a pharmacist; he was born in Rome and lives there. He has won the European championship in 1975 with legendary Blue Team, runner up at 1974’s and at Olympic games of 1976.  Sbarigia is member of Neapolitan Club Technical Commettee. His bridge problems aren’t difficult; just we need to think on a plan and to avoid the instinctive playing. Bridge quizzes by Sbarigia »

Laura Cecilia Porro

Laura-Cecilia-Porro 142
Content Protected Using Blog Protector By: PcDrome.