Due ragazzi d’oro: Intervista a Claudio Nunes e Fulvio Fantoni

english version »

La squadra di Monaco ha vinto l’oro ai Campionati Europei che si sono svolti  Dublino dal 12 al 23 giugno 2012.  Sabato scorso, dopo la cerimonia di premiazione, Fulvio Fantoni e Claudio Nunes hanno partecipato al programma in diretta  trasmesso su BTCC (BridgeTopics.com Channel),  la nuova web tv prodotta da Neapolitan Club e BridgeTopics.com.  Riportiamo qua una breve sintesi dell’intervista condotta da Jan van Cleeff e Laura Cecilia Porro.

Allora, avete ottenuto una vittoria schiacciante…

Fulvio: Vittoria schiacciante ma sofferta. Siamo molto contenti, abbiamo pero’ sofferto negli ultimi giorni, gli ultimi sono stati i giorni più difficili.

 

Qual e’ stata la partita piu’ difficile?

Claudio: Quella contro l’Italia, perche’ abbiamo perso 22 a 8, ma la cosa importante e’ vincere alla fine.

 

Alcuni dicono che i campionati europei siano piu’ difficili dei mondiali. Siete d’accordo?

Fulvio: Non so se siano piu’ difficili, ma ci sono molte squadre forti, ci sono anche squadri deboli ai mondiali, ma agli europei ce ne sono 12 o 14 molto forti.

 

Krzysztof Martens, il vostro allenatore, ha gia’ voluto mettere le mani sul vostro sistema o no?

Claudio: Non ancora, ma dopo i campionati vuole lavorare sullo slam.

 

Ho visto una foto di Helgemo che ti aiutava a spostare una TV nella tua casa di Monaco.

Fulvio: No e’ il contrario! Ero io che  stavo aiutando Helgemo a portare la sua TV a casa sua!

 

Vivete tutti insieme a Monaco?

Claudio e io abbiamo una sola casa molto grande, ma con stanze separate. Lo vedo sempre quando giochiamo, non voglio vederlo troppo!

 

Come e’ nato il sistema?

Fulvio: L’ispirazione e’ venuta da Carlo Mosca, l’abbiamo provato per un po’,  con i miei amici Danilo e Norberto (nel 1997), poi quando sono tornato a giocare con Claudio -dopo 3 anni di pausa-  abbiamo messo giu’ il sistema.

 

Perche’ non lo pubblicate?

Fulvio: Penso che per pubblicarlo dovrebbe essere scritto per bene, e’ scritto al momento, ma non sufficientemente bene. Non abbiamo tempo di farlo al momento e non vogliamo.

 

Se una coppia famosa venisse a dirvi che vogliono giocare il vostro sistema, glielo lasciereste fare?

Fulvio: Ci piacerebbe, se ce lo chiedessero li aiuteremmo. Un australiano sta mettendo insieme un libro sul sistema: ha guardato tutte le mani che abbiamo giocato, quindi anche se non e’ precisissimo ha comunque la struttura del sistema.

 

Martens sostiene che sia la licita a portare gli IMPs. Siete d’accordo? In questi campionati abbiamo visto la maggior parte degli swing venire dalle vostre incredibili difese e giocate.

Claudio: la licita crea swing a volte per noi a volte per gli avversari, ma piu’ per noi che per loro.

Fulvio: Il sistema crea swing, perche’ la licita al nostro tavolo e’ diversa dall’altro.

***

28/06/2012

BTCC team

(Visited 677 times, 1 visits today)
Previous Entries The Golden Pair: Interview with Fantunes Next Entries Festival Internazionale del Bridge di Biarritz 2012