Get a site

Coppa Italia 2010 – Ottavi di finale

A 2/3 del cammino degli ottavi di finale (3 tempi da 16 mani l’uno) nel Men solo la squadra Zaleski sembra aver preso il largo: vince infatti di un centinaio di imps contro Colarossi (Pescara).  Si dovranno comunque recuperare 4 mani in quanto il loro primo turno è partito molto in ritardo e ridotto a 12 mani: i pescaresi sono stati bloccati dalle avverse condizioni climatiche (qualcuno dice che sono venuti a Salso sciando).

Vi ricordo che tutti gli incontri si giocano a mani duplicate, ovvero tutti hanno le stesse carte, pre-smazzate dal computer e duplicate fisicamente nei board dall’enorme lavoro dell’organizzazione di questa manifestazione. In tutti gli altri incontri la distanza massima tra le 2 squadre è recuperabile con 3 swing al massimo. Intanto, a completare il tabellone tra Fornaciari (Bologna) e Pauncz (Firenze) s’è aggiunta quest’ultima che, anche se sotto di 30 punti nello spareggio, non si è data per vinta è ha rimontato e battuto la squadra dell’Arturone nazionale, Arturo Franco.

E la stessa Firenze sembra in ottima forma come abbiamo potuto vedere in Vugraph in quanto si presenta a 16 mani dalla fine con un discreto vantaggio grazie a qualche imperfezione degli avversari, Tamburrini (Bologna). Ma, come detto prima, nessuna delle altre 14 può dirsi al sicuro.

Nel femminile, la squadra strafavorita (Bernasconi, alias Nazionale Italiana Ladies), dopo un primo turno incerto ha nel secondo non solo recuperato tutto (era dietro di una trentina), ma ha chiuso con un vantaggio analogo al ritardo precedente.

Ma anche qui quasi tutto da decidere.

Buon divertimento.

 Gluck

(Visited 131 times, 1 visits today)
Content Protected Using Blog Protector By: PcDrome.