Get a site

Camrose Trophy 2013 secondo week-end: L’assicurazione di BJ O’Brien

Camrose Trophy

Il secondo e ultimo week-end del Camrose Trophy è in svolgimento al CityNorth Hotel di Gormanstown, nella Contea di Meath. Al termine del primo, in gennaio, avevamo lasciato le sei squadre britanniche con l’Inghilterra al comando (92) sull’Irlanda del Nord (87) e sull’Irlanda (85,5); così le prime tre erano molto vicine. Bisogna ricordarsi che l’Irlanda d. N. aveva battuto i cugini isolani con un largo 21-9, ciò che era costato il primo posto all’Irlanda. Quarto seguiva il Galles (77), ancora con qualche speranza, mentre la Scozia (60) e CBAI (36) apparivano definitivamente fuori. “CBAI” sta per Contract Bridge Association of Ireland, la seconda squadra della nazione ospitante.

Il primo turno del secondo week-end, ieri, è andato come segue:

Irlanda-CBAI 16-14 (79-74 in due segmenti ciascuno di 16 mani)

Scozia-Galles 20-10 (84-52)

Irlanda d. N.-Inghilterra 16-14 (71-67)

Perciò:

Inghilterra 106 105

Irlanda d. N. 103  73

Irlanda 101,5 117

Galles 87 11

Scozia 80 -64

CBAI 50 -259

 

Quindi i mastini irlandesi stanno mordendo la coda della volpe inglese.

 

Nel secondo turno l’Irlanda del Nord cade contro CBAI mentre l’Inghilterra allunga il passo:

Irlanda d. N.-CBAI 12-18 (55-75)

Scozia- Irlanda 14-16 (45-50)

Galles-Inghilterra 12-18 (60-85)

 

Inghilterra 124 130

Irlanda 117,5 122

Irlanda d. N 115 53

Galles 99 -36

Scozia 94 -69

CBAI 68 -239

 

Nel terzo turno, ultimo di sabato, l’Inghilterra sen va.

Irlanda – Irlanda d. N – 14-16 (55-61)

CBAI- Galles – 13-17 (73-87)

Inghilterra – Scozia 25- 4 (104-33)

 

Inghilterra 149  201

Irlanda 131,5  116

Irlanda d. N 131 59

Galles 116 -50

Scozia 98 -140

CBAI 81 -253

 

E domenica corsa finale: due turni con inizio alle 11,00 AM ed il big match Inghilterra – Irlanda.

 

La mano che ci interessa è la 17a del primo round. Tutti in prima, Distributore Nord:

Camrose 2013

Solo in uno dei sei tavoli Nord ha aperto 2; il colore è brutto per aprirci, ma non c’è nulla da obiettare in quanto è materia di stile e aggressività della coppia.

In tutti gli altri tavoli Nord è passato ed Est ha aperto 1♠ o 2♠; il secondo è preferibile, secondo me, perché la mano ha solo due prese difensive, mentre ne sono raccomandate 2,5 per l’apertura a livello uno. Per esempio, sostituiamo il ♠J con una cartina e il J con la donna: adesso con gli stessi dieci punti, ma con A e AQ, si arriva alle prescritte 2,5 prese difensive.

Tutti i Sud hanno contrato l’apertura di Est; tutti gli Ovest sono saliti a 4♠, che è divenuto il contratto finale ovunque tranne che in Irlanda-CBAI, dove BJ O’Brien, della seconda squadra, è andato a difendere a 5. Ha pagato 500, perdendo 2 IMP, però ritengo avesse ragione.

Chi osserva la Legge delle Prese Totali deve riconoscere che la difesa è sfortunata; ce ne sono 19 (10 picche e 9 quadri), ma E-W ne hanno undici, non abbastanza per lo slam ma sufficienti a guadagnare contro la difesa a livello cinque. D’altra parte chi non crede nella “legge” ha qui il riconoscimento della sua eresia; il J vale una presa solo in difesa, e per come è andata la licita sarebbe insensato giocare per prenderlo in Est.

La questione principale tuttavia è un’altra: il -500 della difesa è il peggio che ci si potesse aspettare, perché -800, cioè -4, avrebbe significato che E-O avevano lo slam. Quindi la perdita di due IMP (-500+450 = -50) è il prezzo da pagare per assicurarsi contro lo swing, cioè il doppio risultato nelle due linee opposte, 4♠ e 5 ambedue mantenuti.

 

 

Collegamenti

La Contract Bridge Association of Ireland (CBAI), Nazione ospite; tutto su squadre e risultati: apri >>

Direttamente ai risultati:  apri >>

Il sito di Paul Gipson; interessanti articoli e commenti: apri >>

***

Paolo Enrico Garrisi

English version »

(Visited 45 times, 1 visits today)
Content Protected Using Blog Protector By: PcDrome.