Campionati Societari – Finale: il quarto turno raccontato da Gluck

 Quarto turno di finale con formazioni immutate… qua non si scherza più da tempo. Un vantaggio di 71 per i romano-norvegesi è importante, ma questo sport, in passato, ci ha riservato grosse sorprese. Il punteggio con cui si riparte è 114-43.

Tra l’altro questo è l’ultimo turno per le finali per il 3° e 4° posto, che a 16 mani dalla fine vedono nell’open Varese avanti 73-51 su Villa Fabbriche, e nel femminile Posillipo avanti 126-118 su Ancona.

E a dimostrazione che la strada sia ancora lunga, dopo 2 board pari uno slam in zona ben licitato da Duboin e Sementa e non chiamato dai Fantunes riduce di 12 il distacco. Le carte in West AKQxx, A10x, xxx, AK e in Sud x, K9xxx, AJxx, Qxx. Senza attacco quadri bastano divisi umanamente i nobili, con l’attacco a quadri serve che chi ha la 3° cuori in mano risponda un po di volte a picche. Progressivo 114-55.

Altri 10 arrivano per un fuoricampo in zona dei Romani subito dopo, 3NT – 3 rispetto al parziale a quadri per 10 prese giocato da Antonio Sementa. Mancano troppi Assi, si deve dare la mano agli avversari troppo spesso… 114-65.

Altri 4 per una decisione stavolta sbagliata di Helgemo che corregge un 2picche di Helness che si faceva in 2NT che non si fanno. Di la, disciplinatamente Madala lascia il 2picche a Norberto.

E ancora, 13 Torino li recupera in una mano dove ci sono 6 quadri e Duboin-Sementa ne chiamano solo 5, ma Fulvio e Claudio addirittura giocano 5 fiori e vanno 2 down. Il tutto in zona.

Punteggio progressivo a metà turno 114-82, con serie di 39-0 ancora aperta.

Continua il recupero… per coerenza e simpatia col tono del resto della squadra in questo segmento, Helgemo commette uno dei suoi rarissimi errori e sbaglia un accessibilissimo 4picche. Bocchi non sbaglia e ora il parziale è 49-0 e 114-92 il totale.

La serie impressionante si interrompe al board 9, dove 2 linee di gioco sempre tra Helgemo e Bocchi portano il primo a fare 10 prese, solo 9 per Norberto. 124-92.

129-92 quando per questione di sistema Norberto gioca 2cuori -1 (apre 4° di mano 1cuori, drury di Agus e 2cuori contratto finale), mentre all’altro tavolo dove l’apertura di 1 cuori può essere anche con solo 4 carte, non viene fittata da Helgemo che dichiara 1 picche, ultimo contratto conosciuto.

Poco cambia da qui alla fine, 132-94 è il punteggio alla fine del turno con un notevolissimo 51-18 di parziale.

It’s a long way….

 Le finali per il 3° posto sul podio arridono a Varese nell’open e Ancona nel femminile. Congratulazioni comunque, perché essere arrivati/e fino a qua è stata una bella dimostrazione di forza.

 Gluck

(Visited 76 times, 1 visits today)
Previous Entries Campionati Societari – Finale: il terzo turno raccontato da Gluck Next Entries Campionati Societari – Finale: il quinto turno raccontato da Gluck