Buffett Cup 2010: gli USA si riprendono il titolo

  read english version »

Gli USA vincono il trofeo con 3 turni d’anticipo. Il risultato infatti è 101-79, con 18 punti ancora in ballo. Congratulazioni alla corazzata americana, che vince meritatamente il torneo, mostrando in tutti i segmenti dello stesso ( a coppie, a squadre e soprattutto nell’individuale)  una solidità maggiore.


Va detto che forse fra le coppie europee mancavano alcune delle migliori in Europa.  Ad esempio non c’erano  Alfredo Versace e Lorenzo Lauria, come anche  coppie dei Paesi dell’Est: probabilmente ciò è dovuto alla contemporaneità del Festival di Vilnius, in Lituania, forse il più importante torneo dell’intera Europa Orientale che è partito proprio oggi e di cui vi parleremo in un altro articolo.

Fossi nell’organizzatore, data per scontata la conferma di Claudio e Fulvio come anche quella di Giorgino e Antonio, e ancora Helgemo ed Helness, farei un paio di ritocchi come sopra indicato.

Comunque positive le coppie formate dalle due ragazze tedesche, Auken e Von Arnim, come anche buona la nuova coppia Brogeland e Saelensminde. Direi invece rimandati la coppia inglese dei fratelli Hackett che ha offerto un rendimento al di sotto dell’atteso.

Difficile invece fare una classifica di merito tra gli Americani; oltre infatti alla loro top pair Meckstroth & Rodwell, che hanno confermato di essere una spanna sopra a tutti gli altri,  le altre 5 coppie hanno giocato ai massimi del loro livello.

Ci rifaremo negli USA, tra due anni.

Gluckenval

(Visited 89 times, 1 visits today)
Previous Entries Buffett Cup: la terza giornata raccontata da Gluck (seconda parte) Next Entries 2010′s Buffett Cup: The title back to America