Bollettino IBPA: La perdita della Lavazza si farà sentire in tutto il mondo del bridge

english version »

Due notizie importanti arrivano in questi giorni dall’Italia. La prima è che  Maria Teresa Lavazza ha rassegnato le dimissioni: dopo i Campionati europei di Dublino lascerà la sua posizione di Team Manager della nazionale italiana open.  La signora Lavazza ha rivestito il ruolo di selezionatore della nazionale italiana per oltre un decennio, vincendo otto Campionati Europei Open, due titoli Olimpici, una Bermuda Bowl ed una Coppa Rosenblum. Le dimissioni della Lavazza sono presumibilmente dovute alla decisione della Federazione italiana (FIGB) di indire le selezioni (trials) per determinare le squadre che rappresenteranno l’Italia nelle competizioni internazionali, piuttosto che proseguire nella pratica corrente di affidare la scelta della formazione a un Commissario Tecnico (ruolo finora ricoperto dalla Signora Lavazza). La perdita della Signora Lavazza si farà sentire in tutto il mondo del bridge.

E’ molto probabile che senza la sua guida le prestazioni dell’Italia subiranno un calo,  dato che compariranno sulla scena sponsor  giocatori  e dunque la rappresentativa nazionale schiererà una formazione meno competitiva di quella composta dai suoi sei più forti giocatori.
 
La seconda notizia è che Lorenzo Lauria non sarà nella squadra italiana per Lille: l’Italia potrà contare  tuttavia sugli altri cinque solidissimi campioni. Al posto di Lauria, in coppia con Alfredo Versace, ci sarà lo sponsor Romain Zaleski:  forse  un presagio delle cose a venire.

 

Bollettino IBPA (International Bridge Press Association) n. 569, 10 giugno 2012. Editore: John Carruthers.

***

12/06/2012

(Visited 146 times, 1 visits today)
Previous Entries IBPA Bulletin: The loss of Madame Lavazza will be felt all over the bridge world Next Entries John Carruthers: Bridge e Dumping