Crea sito

Categorized | eventi, ITALIANO

2012 Lederer Memorial Trophy e “Play with the Stars”

Posted on 21 September 2012

english version »

Il Lederer Memorial Trophy è un evento annuale in memoria di Richard Lederer (1894-1941), il forte giocatore e teorico inglese il cui sistema, Due Fiori Lederer del 1934, fu precursore dell’Acol.  Il Memorial, istituito sin dal 1946 dal figlio Tony, è un torneo ad inviti per otto squadre inglesi e straniere; si terrà il 29-30 settembre al Young Chelsea Bridge Club, 32 Barkston Gardens, London SW5 (Tel: 020 7373 1665). Sarà diffuso in BBO vugraph e commentato da Ian Payn e David Bird. Dal 1946 alla fine dei Sessanta il torneo fu affare privato dei club di Londra; dopo divenne open. La prima squadra “straniera” a vincere il titolo fu una di Glasgow nel 1977. 

Oggi, una delle squadre sarà la vincitrice del campionato knock-out dello stesso Young Chelsea Club; le altre saranno (per quanto noto finora):
President’s Team.  (from) Bernard Teltscher, Tony Priday, Victor Silverstone,  John Matheson, Willie Coyle, Gunnar Hallburg.
Irlanda. (from) Tommy Garvey, Hugh McGann, Tom Hanlon, Jon Carroll, Adam Mesbur, Nick Fitzgibbon.
I Secondi del 2011,  Spring Fours: Glyn Liggins, Joe Fawcett, John Holland and Ben Green.
Crockfords: Alexander Allfrey, Andrew Robson, Tony Forrester, David Bahkshi,  Peter Crouch.
Canada: Joey Silver, John Carruthers, e due altri.
I Detentori del 2011:, gli Holders: Espen Erichsen, Norman Selway, Mike Bell, Michael Byrne, Martin  Jones, Neil Rosen.
Gold Cup: Peter Lee, Frances Hinden, Jeffrey Allerton, Graham Osborne, John  Howard and Andy Bowles.

La Direzione dell’Evento comunica anche quanto segue:

Sabato pomeriggio si terrà di nuovo l’evento parallelo, ‘Play with the Stars’. Le coppie giocheranno le prime ventiquattro mani di sabato, e il risultato sarà calcolato come risultato di squadra insieme a quello ottenuto da una delle coppie del Lederer. Così se volete Zia Mahmood o Andy Robson come compagni di squadra questo è l’evento che fa per voi. I vincitori Nord-Sud ed Est-Ovest saranno invitati domenica ad incontrare il loro “compagni di squadra” e a ricevere il loro premio dal generoso sponsor, Bernard Teltscher.
Per maggiori informazioni contattate Stefanie Rohan a

 [email protected]

Tutti i club possono partecipare al Play with the Stars, e vi invieremo le 24 mani in anticipo, cosicché potrete arrangiarne la duplicazione per il vostro club. Vi preghiamo di contattare Paul  Lamford a

[email protected]

Sia Stefanie sia Paul possono essere contattati al 020 88883674. Mobile: Paul 07717363160 e Stefanie 07891 747273

Torniamo al Lederer teorico. La sua apertura 2♣, forte e forzante un giro, ma non così forte come richiesto da quella attuale, divenne pietra angolare dell’Acol. Il suo “Two Clubs System” – così era chiamato – fu probabilmente il più naturale sistema mai ideato: Lederer “Dichiarava le sue carte come le vedeva” (Hubert Phillips). Quindi apriva anche con la quarta; aveva poi un’apertura a livello due “intermedia”, e una forte a livello tre (gli ultimi due erano caratteri anche del sistema del Portland Club), e riconosceva ad ogni colore il diritto di essere chiamato. Per esempio, la sequenza
1-1NT;
2♠…
Mostrava cuori più lunghe e qualsiasi forza, anche un minimo di 12-13 punti. O anche meno; chi pensa che l’aggressività sia carattere del bridge di oggi dovrebbe aprire 1♠ questa mano, come lui usava:
♠KQ10xxx  Axx xxx  ♣x

Il trattamento più convenzionale di Lederer, tuttavia, era davvero bizzarro: la risposta 1NT al contro d’intervento per mostrare mano debolissima; ma in seguito questo sviluppo fu abbandonato.

Info e Risultati sul sito LMBA: clicca qui>>

***

Paolo Enrico Garrisi

21/09/2012

Share:
Condividi
(Visited 84 times, 1 visits today)

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.

senior moment 142

Laura Cecilia Porro

Laura-Cecilia-Porro 142

Walsh Notes

Rhoda_Walsh 140 Walsh No Trump Notes by Rhoda Walsh: a study on No Trump openings with their developments  in uncontested and contested auctions. Table of contents »

Rhoda Walsh

 

Rhoda Walsh  (in a picture of the late Sixties)Walsh Systen 2/1 gf - Annotations by Rhoda Walsh on the 1 Notrump game forcing  response in the "2 over 1 game forcing system" (Walsh System). Table of Contents>>

Vote

Vote our website: click here>>

Twitter

Norberto Bocchi

 

The great Italian champion Norberto Bocchiwill contribute articles on a regular basis to Neapolitan Club. Norberto will refer in his column ‘My Way’ to political issues which may arise in the bridge world and sometimes he will describe interesting hands. Read Bocchi's column»   Read Bocchi's interviews»

Silvio Sbarigia

 

Silvio Sbarigia

SILVIO SBARIGIA is a pharmacist; he was born in Rome and lives there. He has won the European championship in 1975 with legendary Blue Team, runner up at 1974’s and at Olympic games of 1976.  Sbarigia is member of Neapolitan Club Technical Commettee. His bridge problems aren’t difficult; just we need to think on a plan and to avoid the instinctive playing. Bridge quizzes by Sbarigia »

Content Protected Using Blog Protector By: PcDrome.